Le aziende italiane di Zrenjanin aumentano la produzione e si modernizzano

Tutti e sei gli investitori italiani che operano nella città di Zrenjanin, in Vojvodina, hanno ottenuto un aumento della produzione e un aumento del numero di dipendenti grazie anche a nuovi investimenti nella modernizzazione.

L’azienda “GLM RS” di Zrenjanin, che consegna parti per l’industria automobilistica, ha ora 92 operai; ha investito in nuove macchine e per lavorarci Aleksa Mijatović ha seguito una formazione aggiuntiva. “Sono stato personalmente in Italia, l’azienda mi ha dato l’opportunità di andare in Italia per una formazione su questa macchina. È una macchina CNC, un robot indipendente che fa ciò che gli viene assegnato per la produzione in serie”.

Al suo arrivo a Zrenjanin, l’investitore italiano ha affittato 4.100 metri quadrati dello stabilimento dell’ex società Minel. Nel frattempo si sono ampliati di altri 2.900 mq. “L’anno scorso abbiamo investito due milioni e mezzo di euro in macchine e robot completamente automatici e moderni. Tutti collegati a Internet con i produttori e non è necessario un tecnico per l’assistenza, poiché tutto può essere fatto direttamente attraverso lo schermo”, ha affermato Rade Berbakov, direttore della “GLM RS”

E mentre per il brownfield ci sono ancora possibilità di investimento, per il greenfield al momento non c’è abbastanza spazio per investimenti a Zrenjanin. “Abbiamo tre lettere di intenti per l’acquisto di terreni nelle nostre zone industriali. Ciò che ci resta è attrezzare le zone industriali. Le nostre due zone industriali sono piene e non abbiamo abbastanza spazio. Stiamo ancora cercando soldi per attrezzare le zone industriali esistenti”, ha sottolineato il sindaco di Zrenjanin, Simo Salapura.

La società “GLM RS” ha recentemente collaborato con alcune aziende sul territorio della Serbia, fornendo parti per l’azienda tedesca “Boysen” a Subotica.

https://www.rts.rs/page/stories/sr/story/13/ekonomija/4894235/zrenjanin-fabrike.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top