Le aziende IT cinesi vogliono investire sempre più in Serbia

Le aziende cinesi che si occupano di tecnoloia dell’informazione sono interessate a venire in Serbia per lanciare la loro produzione e i loro centri di sviluppo, specialmente nel parco industriale di Borca, ha dichiarato oggi il ministro senza portafoglio responsabile dell’Innovazione e dello Sviluppo tecnologico, Nenad Popovic, il quale partecipa al secondo Summit Digitale cinese in Fujian.

Durante il primo iorno del summit, Popovic ha parlato con rappresentanti di diverse società cinesi che si occupano di telecomunicazioni, intelligenza artificiale e robotica e, secondo lui, tutti sono molto interessati a venire in Serbia.

In una sua dichiarazione per i giornalisti, Popovic ha affermato che la Serbia è il paese europeo con il più alto numero di investimenti cinesi, e che sono previsti investimenti nelle ultime tecnologie, principalmente attraverso il parco industriale di Borca, la cui costruzione inizierà quest’anno.

Il ministro serbo, ha partecipato questa mattina all’inaugurazione del forum e prenderà parte, domani, al panello sulla rotta di trasporto via mare digitale. Ai pannelli e alle tavole rotonde si discuterà anche di città intelligenti, internet industriale, ecologia digitale e salute digitale.

Al summit sono stati invitati 1.500 partecipanti da tutto il mondo, e lo spazio espositivo, in cui le aziende presenteranno le  loto tecnologie e i design originali, occupa quasi 60.000 m2.

https://www.ekapija.com/news/2491498/it-kompanije-iz-kine-zele-da-ulazu-sirom-srbije?fbclid=IwAR3VEq_0JojUH2U6nOMliizBvOtXTBc6zfnnx3scefeMfQJcUod3Azx3tWE

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Cina, città intelligenti, digitale, Fujian, Nenad Popovic, Summit Digitale
La cinese JCHX Management firma un accordo con la Serbia per la costruzione di una miniera del valore di 33 milioni di euro

Vucic in visita in Cina, incontra i Presidenti di Cina e Russia

Chiudi