L’azienda tedesca Boysen investe 65 milioni di euro a Subotica

Il produttore tedesco di sistemi di scarico per l’industria automobilistica Boysen, prevede di investire 65 milioni di euro nella costruzione di un impianto a Subotica, dove impiegherà più di cinquecento lavoratori nei primi cinque anni.

L’investimento sarà realizzato all’interno della zona industriale Mali Bajmok, su un terreno di dieci ettari, che sarà dato all’investitore senza indennizzo, e la costruzione dell’impianto di produzione è prevista su 35 mila m2.

A tale scopo, è stato preparato un documento sulla giustificazione dell’alienazione di questo terreno senza indennizzo, il quale dimostra che le entrate che la città di Subotica avrà nei prossimi cinque anni, in quanto proprietaria del terreno, saranno superiori al suo valore stimato.

L’ultima parola sullo studio sarà data dall’assemblea della città e dal Governo della Repubblica di Serbia, e in caso di assenso, l’investitore riceverà il terreno e sarà in grado di iniziare ad investire in un ambiente nel quale operano già numerose aziende come la Simens, Continental, Norma Group e Dunkermotoren.

Support Serbian Monitor

http://www.rtv.rs/sr_lat/ekonomija/aktuelno/nemci-zele-novu-fabriku-u-subotici-ulaganje-65-miliona-evra-posao-za-500-radnika_991612.html?fbclid=IwAR3I3N5F8_1h964idQq4wlF3encevdlqG3XY9az18sUjEc6SVIP2i0r7a8A

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top