L’austriaca “TGM” arriva a Bela Palanka con un nuovo capannone

L’ex fabbrica FEMID, di proprietà dell’amministrazione locale, sarà affittata all’investitore austriaco “TGM Services” dal comune di Bela Palanka (Serbia Orientale) che si è assunto la responsabilità di ricostruire la proprietà fatiscente. La società austriaca con sede a Schladming ha infatti istituito una filiale a Bela Palanka, e la struttura sarà utilizzata per 3 anni (senza gara pubblica); l’inizio della produzione di volanti per auto è prevista per giugno.

L’investitore sarà obbligato a impiegare 100 lavoratori nella prima fase e il comune, come afferma il sindaco Goran Miljkovic, si è impegnato a completare la ricostruzione completa della struttura.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“Entro la fine di questa settimana sarà indetta una gara d’appalto per la selezione dell’impresa responsabile della ricostruzione della struttura. La realizzazione complessiva dell’accordo con i rappresentanti della “TGM” rappresenta una buona referenza per l’arrivo di nuovi investitori a Bela Palanka”, ha dichiarato Miljkovic.

Lo stesso ha aggiunto che l’investimento sarà realizzato in 2 fasi; la seconda fase prevede la costruzione di una fabbrica nella zona industriale “Murica 1” con l’impiego di 250 nuovi lavoratori.

Nel suo discorso al Consiglio comunale, il sindaco non ha mancato di ringraziare il Presidente serbo e il partito SNS, di cui è membro.

“Siamo sulla buona strada per la ripresa economica di Bela Palanka grazie al grande sostegno del Presidente Aleksandar Vucic. Questa è la prova che il Presidente Vucic e il governo stanno lavorando allo stesso modo sullo sviluppo economico dell’intero Paese, indipendentemente dalle dimensioni della città o del comune”, ha affermato Miljkovic.

Ricordiamo che il sindaco Goran Miljkovic ha corretto più volte il numero di lavoratori che dovrebbero trovare un lavoro nella fabbrica.

All’inizio dovevano essere 500, numero corretto alla fine dell’anno scorso a 100 lavoratori quest’anno, gli altri 400 entro la fine del 2021. A metà gennaio una nuova marcia indietro; entro la fine del prossimo anno, solo 350 persone troveranno lavoro nel nuovo stabilimento.

https://www.juznevesti.com/Ekonomija/Belopalancani-sredjuju-proizvodnu-halu-za-novog-investitora.sr.html

Photo credits: “crm.siepa.gov.rs/”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top