L’Assemblea Generale ha rifiutato la richiesta della Serbia

Oggi, si discuterà in modo definitivo riguardo la richiesta d’adesione di Pristina all’Interpol, e poi ci sarà una votazione a due turni.

Queste informazioni sono state pubblicate dapprima da Sputnik e poi sono arrivate anche alla redazione di B92.net.

Come detto, il presidente dell’Interpol ha respinto la richiesta della Serbia e dei cinque stati membri, i quali chiedevano che l’Assemblea Generale votasse la rimozione dall’ordine del giorno della richiesta di adesione del Kosovo a questa istituzione, riporta Sputnik quanto ha appreso da fonti diplomatiche di Dubai.

Così, il presidente all’inizio della riunione ha rifiutato di includere nell’ordine del giorno la richiesta della Serbia, che è stata appoggiata da Cina, Spagna, Cipro, Argentina e Suriname.

A causa di tale decisione dell’Assemblea Generale, i membri non avranno la possibilità di votare sulla questione della richiesta del Kosovo, ma si voterà solo l’ordine del giorni nel suo complesso, come proposto dal Comitato Esecutivo.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il punto riguardante la decisione sull’appartenenza del Kosovo all’Interpol era stato precedentemente votato solo durante la sessione del Comitato Esecutivo, e c’era un rapporto 7:6 per metterlo all’ordine del giorno.

Oggi, quindi, si discuterà in definitiva sulla richiesta di Pristina, e si voterà in due turni. Ci vorrà una maggioranza di due terzi per far aderire il Kosovo, e per questo ci saranno due opportunità. Se non si raggiungerà la maggioranza dopo i due turni di votazione la proposta sarà respinta.

Photo Credits:” Thinkstock”

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2018&mm=11&dd=19&nav_category=640&nav_id=1471452&fbclid=IwAR3v7JWyDfRHEyECR-MYqjVhwDrmQiTSsRm8SKDihgtYoJOZ0oTEc_6G3Gg

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Interpol, Pristina
Sessione dell’Interpol ai margini dell’incidente

A Belgrado arrivano ricatti da Bruxelles

Chiudi