L’aria in Serbia di nuovo estremamente inquinata

La peggiore qualità dell’aria questa mattina è stata registrata nella città di Čačak, ma la situazione non è molto migliore in altre parti della Serbia, secondo i dati pubblicati sui siti web IQAir e Beoeko.

Secondo il sito web di IQAir, la qualità dell’aria è la peggiore a Čačak, con un indice di qualità dell’aria di 230 e una concentrazione di particelle PM 2,5 36 volte superiore a quella consentita.

Come specificato sul sito web citato, il livello di particelle PM2,5 a Čačak è di 179,9 µg/m³, mentre il valore annuale prescritto dall’OMS è di 5 µg/m³.

A Novi Sad, l’indice di qualità dell’aria è 180 e il livello di particelle PM2,5 è 22,4 volte superiore a quello consentito. La situazione è la stessa a Niš e in alcune zone di Belgrado.

Il sito web di Beoeko riporta che dalle 6 alle 7 del mattino l’aria era estremamente inquinata a Zemun, Novi Beograd, Lazarevac e Bežanijska Kosa, mentre l’aria a Ovča, Viale Despota Stefana, Obrenovac, Vinča e Dedinje è contrassegnata come inquinata, così come a Veliki Crljeni, Topčiderska Zvezda, Vračar, Banovo Brdo, Surčin, Borča, Leštani, Mladenovac, Sopot, Autokomanda, Belgrade Waterfront e Voždovac.

La qualità dell’aria è stata giudicata buona solo a Barajevo.

(Danas, 20.12.2023)

https://www.danas.rs/vesti/drustvo/zagadjenje-vazduha-cacak-pm25-cestice/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!