L’app VOZZi si spegne

L’app VOZZi, ovvero la vendita di pacchetti e l’erogazione di servizi di assistenza stradale, non è più attiva, ha reso noto oggi l’azienda. VOZZi è stata la prima applicazione mobile della regione che ha risolto il problema di trovare, utilizzare e pagare i servizi di assistenza stradale.

“Con la presente si comunica che l’app VOZZi, la vendita di pacchetti e l’erogazione del servizio di assistenza stradale non sono più attivi e sono sospesi. Dopo una lotta molto estenuante per sopravvivere nel mercato locale, il team dell’azienda, insieme al suo fondatore, ha dovuto prendere questa decisione molto dolorosa. Sfortunatamente, non siamo più in grado di combattere gli abusi che sono presenti in questo business e il fatto che la nostra regione semplicemente non è pronta per la digitalizzazione e le operazioni commerciali trasparenti”, ha affermato l’azienda.

L’associazione dei consumatori Efektiva ha chiesto una risposta al titolare della KOV Technology Company, che gestiva l’applicazione VOZZi, in merito alla possibilità di rimborsare denaro agli utenti che hanno già pagato i pacchetti di servizi.

“I costi dei servizi che abbiamo fornito agli utenti hanno superato il volume dei pagamenti per pacchetto, dove sono state fornite oltre 12.000 assistenze sia in Serbia che all’estero. Ognuna delle agevolazioni valeva diverse centinaia di euro, il che ha portato l’azienda a una perdita che al momento non possiamo coprire. Purtroppo, l’inflazione, il tentativo di salvare le aziende con l’aiuto delle banche e il ritiro di un investitore straniero hanno causato la sospensione dei servizi. Tutti insieme, abbiamo lottato come una squadra per il successo dell’azienda”, ha dichiarato il titolare dell’azienda.

Ha aggiunto che l’investitore con cui KOV Technology ha firmato un contratto nel febbraio 2023 e che si è ritirato nell’ottobre dello stesso anno, è stato citato in giudizio.

“KOV Technology ha citato in giudizio la società madre dei Paesi Bassi per l’importo di 140.000.000 di dinari. Alla fine, 65 persone hanno perso il lavoro”, ha detto il proprietario.

(BizLife, 20.03.2024)

https://bizlife.rs/aplikacija-koju-srbi-koriste-za-pomoc-na-putu-prestala-sa-radom-evo-sta-ce-biti-sa-novcem-korisnika/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top