Arriva l’anno prossimo una nuova legge sugli appalti pubblici

Una nuova legge sugli appalti pubblici verrà adottata l’anno prossimo, ha annunciato l’assistente del Ministro delle Finanze Milena Kovacevic, intervenendo ad un seminario, organizzato dalla Nordic Business Alliance in Serbia in collaborazione con le ambasciate di Finlandia, Danimarca, Norvegia e Svezia.
L’assistente Milena Kovacevic, in occasione del seminario in cui ha discusso dell’esperienza dei Paesi nordici con il processo degli appalti pubblici, ha sottolineato che la bozza della nuova legge sugli appalti pubblici è stata definitiva e che un dibattito pubblico inizierà a breve. Non ha voluto spiegare in modo più dettagliato le disposizioni della nuova legge, aggiungendo che è in linea con i regolamenti dell’UE.

L’ambasciatore finlandese Perti Ikonen, aprendo il seminarrio, ha ricordato che in Serbia il criterio più appropriato nel processo di aggiudicazione degli appalti pubblicinel è il prezzo più basso. “In Finlandia, spesso si utilizza il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, che si è dimostrato più redditizio a lungo termine. Il criterio di prezzo più basso in certe aree, come la medicina, può rivelarsi pericoloso per la salute delle persone “, ha affermato Ikonen.

Ola Anderson, direttrice dell’Agenzia svedese per lo sviluppo, ha sottolineato che esiste “tolleranza zero” in Svezia per eventuali irregolarità nel processo di aggiudicazione degli appalti pubblici. “È fondamentale che l’intero processo sia trasparente e che esista una procedura di ricorso efficace. È anche importante che le decisioni giudiziarie su questi temi siano rispettate”, ha detto la Anderson.

Danijela Drobnjak, dell’ufficio acquisti pubblici della città di Kragujevac, ha assegnato l’esperienza domestica nel processo di appalto pubblico. Kragujevac, ha sottolineato, è l’unico autogoverno locale, a parte Belgrado, dove gli appalti pubblici sono centralizzati.

Gli effetti positivi della centralizzazione sono stati visti molto rapidamente. Drobnjak ha dichiarato che una società ha speso 18 milioni di dinari meno di quanto sia stato previsto per l’acquisto di carburante, quando è passato agli appalti pubblici centralizzati.

Photo Credits: kschneider2991

( https://www.danas.rs/ekonomija/naredne-godine-novi-zakon-o-javnim-nabavkama/ )

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Read previous post:
ue
Il 25 giugno, a Lussemburgo, la Serbia apre nuovi capitoli !

teatro
Il Teatro Nazionale croato di Zagabria ospite nel Teatro drammatico Jugoslavo

Close