Lamponi: nessun accordo sul prezzo di acquisto

I produttori di lamponi serbi non hanno raggiunto un accordo con il governo per quanto riguarda il prezzo di acquisto: a diffondere il risultato dei colloqui, Dobrivoje Radovic, responsabile dell’Associazione dei produttori di lamponi.

I produttori di lamponi hanno incontrato i funzionari governativi della Camera di commercio serba per discutere in merito ai problemi riscontrati nel momento della vendita del raccolto. Hanno dunque avuto colloqui con il Ministro dell’Agricoltura, Branislav Nedimovic, con i rappresentanti dei ministeri del commercio, della finanza, dell’economia e dei proprietari delle unità di stoccaggio a freddo.

“La riunione si è protratta per due ore e mezzo e non è stato raggiunto alcun accordo. Il governo sostiene che il surplus nel mercato del lampone sarebbe alla base del calo del prezzo di acquisto”, aggiunge Radovic, ricordando che tre giorni fa i produttori di lamponi avevano inviato una richiesta al Presidente serbo Aleksandar Vucic, chiedendogli di far parte della risoluzione di questo problema. Dall’ufficio del Presidente non è però ancora giunta alcuna comunicazione. 

Radovic afferma inoltre che, in occasione della prossima riunione del Consiglio di amministrazione dell’Associazione, i produttori di lamponi saranno probabilmente d’accordo sull’attuazione di misure radicali per risolvere lo scottante problema.

Per ricordare, i produttori chiedono che il prezzo raggiunga la cifra di 220 dinari per chilo di lamponi, mentre i proprietari delle unità di stoccaggio a freddo offrono solo 120 dinari.

In seguito alla riunione, il Ministro dell’Agricoltura Branislav Nedimovic ha dichiarato che “non è possibile raggiungere un accordo in un così breve periodo”, aggiungendo che le due parti si riuniranno di nuovo tra dieci giorni.

I proprietari della unità di stoccaggio a freddo sostengono che sarebbero in perdita se acquistassero il lampone a 220 dinari al chilo, poiché il prezzo di vendita non è ancora determinato.

(N1, 21.06.2017)

http://rs.n1info.com/a277655/Biznis/Bez-dogovora-o-otkupnoj-ceni-maline.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Leggi articolo precedente:
trattati libero scambio
Capitolo 29: nessun pericolo per i trattati con la Russia

biomasse
Antic firma accordo per produzione da biomasse

Chiudi