L’americana “DFC” e la Banca “EXIM” pronte a finanziare l’autostrada Nis-Pristina

Il direttore esecutivo della “U.S. International Development Finance Corporation” (DFC), Adam Boehler, e la direttrice della banca Export-Import (EXIM) degli Stati Uniti, Kimberly Reed, hanno firmato delle lettere di intenti con la Serbia e il Kosovo per aiutare a finanziare la costruzione dell'”Autostrada della Pace” tra Nis e Pristina.

Boehler e la Reed hanno firmato martedì le lettere, sulla base dello “storico accordo sulla normalizzazione economica che Serbia e Kosovo hanno firmato” il 4 settembre a Washington. Le lettere di intenti non sono vincolanti ed entrambe le agenzie faranno dei controlli standard prima di impegnarsi ufficialmente a finanziare.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il progetto dell'”Autostrada della Pace” è stato a lungo una parte fondamentale dei negoziati per la normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo.

Boehler ha detto che il progetto aiuterà lo sviluppo economico e l’integrazione regionale collegando Nis e Pristina.

“Sarà anche un simbolo forte del nuovo rapporto tra questi Paesi vicini. In collaborazione con la “EXIM Bank”, la DFC si impegna a sviluppare questo processo di pace investendo in progetti che creano posti di lavoro e portano benefici economici sostenibili a entrambi i Paesi”.

La Reed ha affermato che “l’Autostrada della Pace è un passo importante verso la cooperazione economica tra Belgrado e Pristina” e ha elogiato il lavoro del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dell’intera amministrazione americana “per questo storico accordo”, si legge nel comunicato.

“EXIM Bank” si impegna a sostenere progetti che promuovono lo sviluppo economico e l’occupazione nella regione e supportano le esportazioni e i lavoratori. Non vedo l’ora di lavorare con la “DFC” e altri colleghi americani per raggiungere questo obiettivo”, ha continuato la Reed.

Secondo quanto riferito, le due istituzioni stanno pianificando di inviare delegazioni a Belgrado e Pristina questo mese per far avanzare i lavori sull'”Autostrada della Pace” e per altri progetti.

“La DFC getterà anche le basi per l’apertura del suo primo ufficio nella regione. La costante presenza a Belgrado faciliterà l’attuazione di progetti prioritari come l'”Autostrada della Pace”, e contribuirà alla creazione di posti di lavoro e alla crescita economica nella regione”, ha aggiunto la dichiarazione.

https://naslovi.net/2020-09-16/beta/americka-dfc-i-exim-banka-potpisali-pisma-o-namerama-za-finansiranje-autoputa-nis-pristina/26210020

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Autostrada della Pace, DFC, Exim Bank, NIS
Quali sono le aziende più desiderabili in Serbia?

Quanto costeranno alla Serbia i progetti dell’americana DFC?

Close