L’americana “Attis Industries” arriva in Vojvodina: lavoro per 160 persone, stipendio medio di 1.500 euro

Il comune di Kula (Vojvodina) ha firmato un protocollo d’intesa con la “Attis Industries”, con sede negli Stati Uniti. La società americana è interessata a costruire e aprire un impianto di produzione nel Paese balcanico. La società opera in tre aree: produzione di biocarburanti, innovazione tecnologica del settore e salute.

La compagnia prevede di investire tra i 60 e gli 80 milioni di euro in 24 mesi dal momento dell’ottenimento di tutti i permessi necessari e lo stipendio medio in fabbrica, come si dice, dovrebbe ammontare a circa 1.500 euro.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il sindaco del comune di Kula, Damjan Miljanić, ha dichiarato che l’interesse dell’azienda, che esisteva già da prima, è stato confermato dalla firma del Memorandum.

“E’ un progetto congiunto tra Ministero dell’Agricoltura, amministrazione locale e Agenzia per lo sviluppo della Vojvodina”, ha affermato Miljanic.

Come è stato affermato, Vanessa Begetto, rappresentante della società americana, ha affermato di aver preso in considerazione diverse località in Europa e di aver trovato in Serbia un paese economicamente sviluppato, che corrisponde all’investimento che intendono effettuare.

Ha aggiunto che il progetto prevede l’assunzione di circa 160 persone, le quali in fase di elaborazione selezioneranno la materia prima e che i piani per iniziare la costruzione della fabbrica sono previsti nei prossimi sei mesi, dopodiché ci vorranno altri 18 mesi per costruire tutto ciò di cui ci sarà bisogno.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2020&mm=06&dd=18&nav_id=1697124

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Attis Industries, biocarburanti, Investimento, Kula
Nuovo stabilimento dell’americana “Modine” a Sremska Mitrovica; investimento di un milione di euro

Nuovo birrificio slovacco a Beocin; lavoro per 300 persone

Close