L’ambasciatore serbo a Cipro ha speso più di 9.000 euro in pranzi di lavoro in due mesi

L’ambasciatore serbo a Cipro Marko Blagojevic ha speso più di 9.000 euro nei mesi di gennaio e febbraio di quest’anno per pranzi con i rappresentanti della società Yugoimport SDPR che si trovavano a Nicosia in quel periodo, ha appreso Nova.

Blagojevic è stato avvertito dal Dipartimento degli Affari Finanziari del Ministero degli Affari Esteri che ha speso molto più denaro del previsto per le spese d’affari. Gli sono stati dati otto giorni per presentare le prove e le fatture su cosa è stato speso il denaro.

Blagojevic ha scritto che in quel periodo sono venute a Cipro più volte persone della compagnia statale serba Yugoimport SDPR, che si occupa del commercio di armi, e che lui li ha portati a pranzo e ha pagato con i soldi dell’Ambasciata, cioè i soldi dei contribuenti serbi.

“Blagojevic ha dichiarato che i rappresentanti della SDPR sono stati lì diverse volte e che hanno discusso le questioni che sono strettamente legate agli affari di stato, che è la sua giustificazione per spendere così tanti soldi”, ha detto una fonte senza nome ai giornalisti di Nova.

Tuttavia, SDPR è una grande azienda che ha un budget enorme ed è insolito che lasci che l’Ambasciata paghi le spese di lavoro dell’azienda.

“Non c’è nessuna giustificazione per questo e resta da vedere se lui (Blagojevic) subirà sanzioni per aver sperperato i soldi dello stato”, sottolinea la fonte dell’Agenzia Nova, aggiungendo che Blagojevic ha dovuto chiedere al Ministero degli Esteri serbo il permesso di spendere quei soldi, sempre che la somma superi i 200 euro.

(Nova, 21.07.2021)

https://nova.rs/vesti/politika/ambasador-sa-trgovcima-oruzjem-pojeo-i-popio-9-000-evra/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top