L’alto funzionario di Trump, Ron Johnson, la prossima settimana in Serbia

Il senatore degli Stati Uniti, e presidente del Comitato per la sicurezza dello stato, Ron Johnson visiterà la Grecia, la Macedonia, la Serbia e il Kosovo la prossima settimana.

Alla Free Europe Radio è stata confermato dall’ambasciata degli Stati Uniti in Serbia, che Johnson dovrebbe essere a Belgrado lunedì e martedì. Durante la sua missione nei Balcani, incontrerà i leader regionali. Il senatore Johnson è uno dei soci di alto rango del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ed è responsabile di molte missioni speciali. Johnson è anche presidente della sottocommissione per la cooperazione europea e regionale nel Senato degli Stati Uniti.

Ha visitato Belgrado anche quest’anno a febbraio, quando ha incontrato il presidente serbo Aleksandar Vucic. Inoltre, a fine luglio a Washington, anche la prima ministra serba, Ana Brnabic, ha avuto modo di parlare con lui.

Ron Johnson è funzionario degli Stati Uniti il ​​cui aiuto, nella nuova fase del dialogo tra Belgrado e Pristina, è ben visto da entrambe le parti, e una delle ragioni principali per questo è la sua fedeltà e vicinanza al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Johnson è considerato uno delle persone più strette a Trump, e persona addetta alle missioni speciali, per questo motivo la sua visita a Belgrado è accompagnata da speculazioni dei media, una delle quali sarebbe che con se porta il messaggio che il presidente degli USA sosterrà la Serbia, e forse verrà anche per finalizzare un possibile accordo tra serbi e albanesi.

Contro l’immunità del Centro russo

Uno degli incontri tra il presidente Vucic e Johnson a Belgrado ha avuto luogo poco più di un anno fa, a fine agosto del 2017, quando Johnson ha sottolineato che era venuto a visitare la Serbia, anche se aveva un calendario molto ristretto e lo ha fatto a causa dell’importanza della Serbia.

Il senatore degli Stati Uniti, aveva dichiarato al tempo di sperare che il presidente Vucic e la Serbia si oppongano a qualsiasi tentativo di limitare l’immunità diplomatica del centro umanitario russo-serbo a Nis, mentre Vucuc aveva detto che la Serbia avrebbe preso una decisione in conformità con ai suoi interessi.

Non è stata la prima affermazione di Johnson sull’influenza russa nei Balcani, dove il senatore repubblicano era stato nel maggio dell’anno scorso, e poi ha aggiunto che il comportamento della Russia in tutta l’Europa orientale è pericoloso.

“Non possiamo trascurare i Balcani, semplicemente non possiamo. Penso che l’UE debba continuare la politica di ammissione di nuovi membri”, ha sottolineato Johnson.

Photo Credits:”ANADOLIJA”

https://www.blic.rs/vesti/politika/trampov-izaslanik-sledece-nedelje-u-srbiji-a-zaduzen-je-za-specijalne-misije/c0j4cw1

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top