La tesi di dottorato del Ministro Mali non è plagio

Il preside della Facoltà di Scienze dell’Organizzazione (FON), Milija Suknović, ha ritirato il provvedimento di revoca del dottorato rivolto al Ministro delle Finanze, Siniša Mali, accusato di plagio. Dall’ultima analisi è emerso che il 90% della tesi di dottorato presenta infatti carenze di natura tecnica, come sostenuto dallo stesso Ministro.

Quindi, il preside ha confermato che non si tratta di plagio, ma che ci sono alcune carenze tecniche. Non si tratta, come sosteneva il Ministro, di plagio, per cui è stata di fatto annullata la decisione del Senato di revoca del dottorato.

Gli esperti legali che hanno analizzato il caso sono scioccati dalla procedura condotta, ma soprattutto dalle decisioni del Senato, e condividono l’opinione che il dottorato sarà sicuramente restituito al Ministro Mali. Se non guardiamo al fatto che vengono applicate norme che hanno validità retroattiva, contrariamente alla Costituzione, allora non si può  ignorare il fatto che in questa procedura viziata si è stabilito che l’opera stessa non è tale da poter privare il ministro Siniša Mali del suo dottorato.

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2021&mm=09&dd=14&nav_category=12&nav_id=1922630

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top