La temperatura nella fabbrica di Fiat Plastik sfiora i 30 gradi e gli operai svengono

I lavoratori della fabbrica Fiat Plastik a Kragujevac interromperanno oggi la produzione se la temperatura dell’aria nei capannoni di produzione raggiungerà i 30 o più gradi, e chiederanno al datore di lavoro di pagargli l’intera diaria.

Il presidente del sindacato dell’azienda, Zoran Miljković, ha dichiarato all’agenzia di stampa Beta che i vertici della Fiat sono stati nuovamente informati dell’alta temperatura nella sala di produzione e che i dipendenti agiranno in conformità con la legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro.

Miljković ha anche detto che le temperature nel capannone di produzione dell’azienda sorella, Fiat Chrysler Automobiles Serbia (FCA), sono anche alte, e che le condizioni di lavoro nella divisione Karoserija sono particolarmente difficili.

 Secondo Miljković, diversi operai sono svenuti a causa delle dure condizioni di lavoro.

“Anche le macchine nel capannone di produzione della FCA si spengono automaticamente da sole per la causa delle alte temperature, così i lavoratori devono aspettare che i macchinari si riaccendano per continuare a lavorare”, ha detto Miljković.

Il sindacato indipendente della Fiat Plastik e il comitato di sciopero hanno detto che “il 19 luglio il datore di lavoro ha dato un allegato illegale al contratto sul cambio di lavoro per diversi lavoratori con validità retroattiva”.

I lavoratori della Fiat Plastik hanno scioperato alla fine di febbraio, per protestare contro i salari ridotti e varie violazioni della legge sul lavoro. Il sindacato dice che non ci sono progressi nelle trattative con il datore di lavoro.

(021.rs, 25.07.2021)

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/280332/Radnici-Fijat-plastika-prekinuce-rad-ako-u-hali-bude-vise-od-30-stepeni-jer-padaju-u-nesvest.html

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top