La statua del “Pobednik” si trasferisce temporaneamente da Kalemegdan a Smederevo; la famosa “scultura” è in cattive condizioni e necessita di un restauro.

I lavori per la ricostruzione e il restauro della statua del “Pobednik” (Vincitore) a Kalemegdan inizieranno oggi con la preparazione dei lavori in una parte della piattaforma su cui si trova il monumento, ha affermato Nevenka Novakovic, autrice del progetto di ricostruzione e restauro, durante una conferenza stampa presso l’Istituto per la conservazione dei monumenti culturali di Belgrado.

In 35 anni lo spostamento orizzontale alla base della statua è aumentato del 30%. I danni alla scultura in bronzo e al suo collegamento con il piedistallo e il basamento in pietra furono segnalati già nel 1989, quando venne fornito un programma di misure correttive e di conservazione.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il progetto per la riabilitazione e la conservazione del monumento nel 1991 affermava che la riparazione del danno era limitata e ridotta alla pulizia, al riempimento delle crepe e alla protezione, cose che sono state fatte.

Secondo Nevenka Novakovic, adesso la corretta riabilitazione di quella parte del monumento richiede invece la sostituzione di blocchi di pietra sotto il piede del “Pobednik”, lo smantellamento della scultura in bronzo e il ripristino dei collegamenti tra il basamento e la scultura.

“Il monumento si è inclinato principalmente a causa del suo peso e dell’innalzamento su un terrapieno non consolidato. La prima faglia del monumento fu registrata immediatamente dopo la sua collocazione nel 1928 e continua ancora oggi”, ha detto la Novakovic, aggiungendo che nel 1996 furono intrapresi lavori di riabilitazione statica per fermare il movimento del monumento, ma il lavoro fu fatto male e l’inclinazione non si fermò.

Ci sono buchi a causa della storia turbolenta di Belgrado, così come crepe nei piedi attraverso le quali l’acqua scorre nella scultura stessa.

“Non c’è niente di più dannoso per i monumenti dell’acqua, perché ghiaccia durante l’inverno. Il ghiaccio ha un volume diverso e dà luogo a incrinature e screpolature. Le connessioni tra il piedistallo e il pilastro su cui si trova la scultura sono corrose, il che rappresenta il problema più grande per il monumento nel suo insieme”, ha detto la Novakovic, aggiungendo che il piedistallo presenta numerosi danni e che la pietra è molto degradata:

“Gli elementi in acciaio sono completamente corrosi ed è per questo che dobbiamo smantellare la scultura”.

Gli interventi sul piedistallo e sul pilastro del monumento richiedono il consolidamento delle fughe e la sostituzione dei blocchi di pietra del piedistallo circolare, che sono stati danneggiati a tal punto da non avere più una capacità portante.

La scultura verrà trasferita, temporaneamente, nel laboratorio-atelier dello scultore Zoran Kuzmanovic a Smederevo.

https://rs-lat.sputniknews.com/kultura/201908271120703557-pobednik-se-seli-sa-kalemegdana-u-smederevo—cuvena-skulptura-u-losem-stanju-pocinje-rekonstrukcija/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in kalemegdan, Pobednik, restauro, Smederevo
Gli “Havana D’Primera & Alexander Abreu” il 24 luglio a Kalemegdan

“Vasil Hadžimanov Band” stasera a Kalemegdan

Close