La società italiana “Olimpias knitting” ha annunciato l’assunzione di altri 240 lavoratori

Giovanni Antonioli, direttore dell’azienda italiana di lavorazioni a maglia “Olimpias knitting”, i cui stabilimenti a Nis impiegano più di 700 lavoratori, ha annunciato l’ampliamento della capacità e l’assunzione di altri 240 dipendenti.

Nei colloqui avvenuti con il sindaco di Nis, Dragan Sotirovski, è stato rimarcato che l’azienda produce circa 12.000 lavorazioni al giorno nonché gli ultimi modelli di maschere protettive.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Secondo il sito web della città, Sotirovski si è detto pronto a migliorare la cooperazione e ad accelerare la risoluzione di tutte le procedure amministrative all’interno della giurisdizione della città.

Il colloquio ha evidenziato l’interesse dei partner italiani per l’introduzione del doppio sistema educativo su cui collaboreranno con la città, nonché per un migliore utilizzo della tratta aerea Nis-Bergamo.

Nella zona dell’ex stabilimento “Niteks”, dove si trovano gli stabilimenti di questa azienda italiana, sono impiegate circa 1.200 persone. Le aziende italiane in Serbia danno lavoro a circa 30.000 operai.

https://www.ekapija.com/news/3036324/kompanija-olimpias-knitting-serbia-najavila-prosirenje-kapaciteta-u-nisu-i-zaposljavanje-jos

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in assunzione, lavorazione a maglia, NIS
Arriva in primavera a Nis la cinese “Xingyu”; lavoro per oltre 1000 persone

“Ryanair” da fine ottobre di nuovo su Milano e Malta

Close