La società italiana “Italian Food” salva i coltivatori di frutta a Priboj

Una delle più famose aziende italiane di trasformazione della frutta, “Italian Food” investirà 10 milioni di euro per la costruzione di una fabbrica a Priboj di succhi di frutta, polpa e concentrati di frutta, riporta il giornale “Blic”.

In questo modo, i fruttivendoli di questa parte della Serbia risolveranno il problema del collocamento dei prodotti nel mercato, che fino ad ora era imprevedibile perché le condizioni e il prezzo erano dettate da i proprietari di celle frigorifere, che detenevano il monopolio. Il ministro dell’Agricoltura, Branislav Nedimovic, ha informato ieri gli agricoltori di Priboj, Prijepolje e dei d’intorni di questo investimento.

La fonte di “Blic” afferma che le trattative sugli investimenti degli italiani nell’agricoltura serba, dopo un anno di negoziati, sono state concluse e che presto verrà “buttata” la prima pietra.

“Questo è un investimento estremamente importante per gli agricoltori di questa parte della Serbia, sopratutto perché è un famoso produttore di frutta che opera in Europa, Asia e in America, e i cui clienti sono molte aziende leader, tra cui la Nestlé. Dai coltivatori serbi verranno acquistati lamponi, frutti di bosco, mele, prugne, ciliegie, albicocche, pesche, fragole, pere e altri frutti e verranno lavorati. Ciò significa che gli agricoltori avranno un posizionamento sicuro per i loro prodotti, e come ulteriore vantaggio nella fabbrica a Priboj saranno l’impiegati circa 50 lavoratori”, dice la fonte di Blic.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il Ministro Branislav Nedimovic ha presentato ieri ai coltivatori il progetto d’investimento. E’ proprio grazie al suo impegno che questa società italiana ha deciso di venire ad investire in Serbia, sebbene avesse anche altre offerte negli stati circostanti. In questo modo, la promessa data ai fruttivendoli di questa regione è stata soddisfatta – avranno condizioni commerciali prevedibili e un posizionamento sicuro della frutta.

Ieri, il ministero dell’Agricoltura ha confermato uanto “Blic” ha riportato.

“L’impianto sarà costruito intorno a Priboj, e sarà una fabbrica per la lavorazione della frutta in polpa, succhi e concentrati di frutta, i dettagli su questo investimento saranno presto noti. È un investitore italiano molto credibile, che opera in diversi continenti. Questo è molto importante per i coltivatori serbi, che avranno una collocazione sicura della loro frutta, ma anche per lo stato”, dichiara il Ministero dell’Agricoltura.

Photo Credits::”B. MAJSTOROVIĆ / RAS SRBIJA”

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/italijanska-kompanija-spas-za-vocare-u-priboju-i-okolini/4jn9cfz

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top