La Serbia senza sovvenzioni: in Europa sempre più auto elettriche e ibridi

In Serbia registrati 124 veicoli elettrici e 204 ibridi.

A differenza dei guidatori serbi che si preoccupano se il loro veicolo attaccato dalla corrosione passerà la revisione, mentre i loro colleghi in Europa, si preoccupano maggiormente della quantità di sostanze nocive che i loro automobili emettono in atmosfera!

La Serbia è ancora uno dei pochi paesi europei che non ha nessuno stimolo o sussidio per l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi, quindi il fatto che in Serbia siano stati registrati solo 124 automobili elettriche e 204 ibride, non dovrebbe sorprendere nessuno.

“I sussidi per i veicoli ibridi ed elettrici in Europa variano da quattro a dieci mila euro”, dice Dragan Skrnjic, Presidente della Eco Club Serbia e analista di mercato automobilistico. “E’ sconfortante che non ci sia alcun beneficio fiscale e nessuno sconto per il parcheggio”.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Nel primo trimestre di quest’anno la registrazione di auto elettriche nell’Unione europea è aumentata di 34,3, e il “plug-in” degli ibridi del 60,2% ( un totale di 69.898 veicoli sono stati venduti, che fanno il pieno con la presa). Anche i veicoli ibridi hanno registrato un significativo aumento, del 25,7 %, con 139.556 auto vendute.

Fino ad ora, i paesi dell’UE hanno investito circa 50 miliardi di euro nel programma in base al quale entro il 2020 si ridurranno le emissioni di gas nocivi del 20% rispetto al 2000.

Cresce anche la vendita di veicoli a GPL, metano e biocarburanti del 12% ogni anno.

Così, in Germania nel più grande mercato automobilistico, la crescita delle vendite di veicoli alternativi, nei primi quattro mesi di quest’anno, è aumentata del 74,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La Spagna ha una crescita del 53,4%, la Francia del 15,3%.

Di quanto la Serbia sia in ritardo nel stimolare l’acquisto di questi veicoli si vede dai dati in cui perfino la Romania nel primo trimestre di quest’anno ha acquistato 195 veicoli elettrici, la Bulgaria 48, l’Ungheria 311, la Slovenia 103 e molti di più veicoli ibridi.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità in Serbia un anno di “aria cattiva” uccide circa 4.500 persone e gli scarichi delle automobili sono contrassegnati come una delle principali cause di inquinamento.

Offerta Solida

Nel  mercato serbo la fornitura di veicoli elettrici e ibridi è solida. Il leader è la Toyota, che per anni ha venduto veicoli ibridi e i plug-in. Di recente, “Hyundai Serbia” è anche un modello super moderno, il “jonik” che può essere acquistato in versioni con motore ibrido e elettrico.

Sono disponibili anche modelli ibridi ed elettrici, della “Kia”, e “Volkswagen” offre la “Golf” con motore elettrico. La “BMV Serbia” negli ultimi anni ha investito molto nella promozione di questi veicoli e offre modelli I32 e ‘i8’. I prezzi dei veicoli ibridi vanno da 18.000 euro in su.

Photo Credits:”PROMO”

(http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:741123-SAMO-SRBIJA-BEZ-SUBVENCIJA-Elektricni-automobili-i-hibridi-sve-vise-se-voze-na-drumovima-sirom-Evrope)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top