La Serbia regala un terreno del valore di 6,25 milioni di euro alla tedesca MTU

Secondo “Nova ekonomija” lo Stato serbo donerà un terreno del valore di 6,25 milioni di euro all’investitore tedesco MTU per la costruzione di un impianto a Nova Pazova per la manutenzione, la riparazione e la revisione di motori aeronautici e servizi correlati.

Un membro del consiglio di amministrazione della “MTU Aero Engines”, Michael Schrajeg, aveva affermato a maggio di quest’anno che la società avrebbe acquistato dei terreni in una località vicino a Belgrado, ma un documento della Commissione per il controllo degli aiuti di Stato mostra invece che il terreno sarà regalato.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Ciò sarà realizzato attraverso un contratto per l’alienazione di terreni edificabili tra la direzione della proprietà della Repubblica, la compagnia “MTU Maintenance” registrata in Serbia, e la sua società madre, la “MTU Aero Engines”, con sede in Germania.

Michael Schrajeg a Belgrado il 7 maggio aveva incontrato il Presidente serbo Aleksandar Vucic, che all’epoca dichiarò che l’investimento di MTU era “una nuova vita industriale e tecnologica per la Serbia”.

Il progetto impegna la compagnia MTU a costruire la struttura a proprie spese, ovvero effettuare un investimento iniziale in immobilizzazioni di almeno 100.900.000 di euro entro la fine del 2025 e di assumere almeno 440 lavoratori a tempo indeterminato dal 2021 al 2027.

É previsto l’obbligo per la compagnia di fornire almeno il 25% dei costi ammissibili da proprie fonti o altre fonti che non contengano aiuti di Stato, per cui saranno ammessi solo gli investimenti in nuove apparecchiature. Il piano aziendale prevede la costruzione di un’area per la manutenzione, la riparazione e le varie operazioni di circa 22.000 metri quadrati.

Il progetto prevede un investimento di 4,8 milioni di euro per l’infrastruttura necessaria al terreno, di 45,9 milioni di euro per la progettazione e la costruzione degli impianti di produzione e 50,2 milioni rappresentano il valore dell’investimento previsto in nuove attrezzature.

Nel caso in cui la MTU sia inadempiente agli obblighi contrattuali, lo Stato serbo ha il diritto di chiedere un rimborso pari a 6,25 milioni di euro, cioè il valore di mercato della parcella concessa.

https://novaekonomija.rs/vesti/vesti-iz-zemlje/saznajemo-srbija-poklanja-zemlji%C5%A1te-vredno-625-miliona-evra-nema%C4%8Dkom-mtu

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, motori aeronautici, MTU, Nova Pazova
Vucic presidente
Vucic: “Qualsiasi tentativo di abolire la Lista serba in Kosovo avrà conseguenze catastrofiche”

In Vojvodina inaugurato il più grande parco eolico dei Balcani

Close