La Serbia organizza esercitazioni militari con la Russia, l’Ue contraria

La Commissione Europea manifesta la sua forte contrarietà alle esercitazioni congiunte tra le Forze armate della Federazione Russa e quelle della Repubblica di Serbia. 

“Nella situazione attuale, queste esercitazioni potrebbero mandare un segnale negativo. Aspettiamo che la Serbia si comporti in accordo ai propri obblighi verso l’Ue ed in accordo con il processo di adesione”, ha detto Maja Kocijancic, la portavoce dell’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini.

Le esercitazioni congiunti sono state uno dei temi del dialogo del Ministro della difesa russo Sergey Shoygu e del Ministro della difesa serbo, Bratislav Gasic durante la sua visita il 15 agosto a Mosca.

Secondo recenti indicazioni emerse nei media, quest’anno sono previsti due esercitazioni congiunte con la Russia, nonchè cinque esercitazioni all’interno della cooperazione con la NATO
Dall’altra parte il Ministero della Difesa della Repubblica di Serbia ha comunicato che la Serbia gestisce una politica in accordo alla propria proclamata neutralità militare. Inoltre, il Ministero ha indicato che la politica estera della Serbia è ben equilibrata e che si lavora sul miglioramento e sullo sviluppo dei rapporti nell’ambito della difesa con tutti i paesi ed organizzazioni internazionali, nonchè in accordo con gli interessi nazionali. “Attualmente il Ministero della Difesa ha una cooperazione più sviluppata con gli Stati Uniti e i paesi dell’Ue, con i quali partecipiamo in oltre la metà del numero totale di esercitazioni multinazionali sul livello annuale, viene indicato nella comunicazione del Ministero.

Nell’intervista per il quotidiano “Blic”, il ministro della difesa Bratislav Gasic ha detto che la cooperazione rafforzata tra la Serbia e la Russia sul piano di difesa non è contraria agli interessi serbi e che è basata su quattro principi fondamentali della politica estera serba. “La Serbia finora ha organizzato esercitazioni congiunte con le Forze armate russe, nonchè con la NATO. Inoltre, la metà di tutti esercitazioni delle Forze armate della Serbia sono state la parte della cooperazione militare con gli Stati Uniti”, ha concluso Gasic.

(Blic, 18.08.2015.)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top