La Serbia ha ricevuto 4,99 miliardi di euro di rimesse dall’estero nel 2023

Secondo i dati raccolti dalla Banca nazionale di Serbia (NBS), l’anno scorso sono arrivate in Serbia rimesse estere per un valore di 4,99 miliardi di euro, con un leggero calo rispetto al 2022, quando l’importo era di 5,02 miliardi di euro.

Secondo la NBS, la maggior parte del denaro è arrivato dalla Germania (27%), dalla Svizzera (13%), dall’Austria (10%), dalla Francia (6%) e dalla Croazia (5%).

In termini di struttura valutaria, l’anno scorso la stragrande maggioranza delle rimesse estere, ovvero l’83,1%, era in euro, il 7,7% in dollari USA, il 3,9% in franchi svizzeri e il 5,3% in altre valute.

La Banca Nazionale ha aggiunto che la banca centrale utilizza la metodologia della bilancia dei pagamenti del Fondo Monetario Internazionale (BPM6), secondo la quale le rimesse sono classificate come trasferimenti personali, che includono le rimesse dei lavoratori, le pensioni e altri benefici sociali, nonché gli aiuti finanziari e i regali dall’estero, indirizzati a persone fisiche in Serbia.

(Politika, 18.03.2024)

https://www.politika.rs/sr/clanak/604528/NBS-na-ime-doznaka-u-Srbiju-2023-stiglo-4-99-milijardi-evra-najvise-iz-Nemacke

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top