La Serbia ha 200.000 tossicodipendenti

Secondo gli organizzatori del Festival della salute di Belgrado, la Serbia ha più di 200.000 tossicodipendenti, di cui solo il 2% riceve un trattamento.

In un comunicato stampa si legge che i tossicodipendenti combattono contro la dipendenza da droghe, tabacco e alcol, oltre che contro la dipendenza dal gioco d’azzardo, dai social network, dai telefoni cellulari e dai computer.

Il Ministro dell’Istruzione, dott.ssa Slavica Đukić Dejanovic, ha dichiarato che l’eroina è la principale droga scelta e che i tossicodipendenti da eroina rappresentano oltre il 50% delle persone che richiedono un trattamento. Ha aggiunto che anche il numero di tossicodipendenti da cocaina e anfetamine è in crescita.

“C’è stato un aumento dell’abuso di cannabis e cannabinoidi sintetici, così come delle cosiddette dipendenze comportamentali (gioco d’azzardo patologico, scommesse, online). Il commercio di droga si è spostato dalle strade al dark web. Le nuove dipendenze richiedono nuove procedure sia nella diagnosi che nell’approccio alle persone dipendenti dal gioco d’azzardo, da Internet e da altri tipi di dipendenza”, afferma il dottor Đukić Dejanović.

Secondo la dottoressa Svetlana Vučetić Arsić, neurologa ed esperta nel trattamento delle dipendenze, in Serbia si osservano cambiamenti significativi nel consumo di alcune sostanze legali e illegali e le tendenze sono simili nell’UE. Le malattie da dipendenza che fino ad ora erano per lo più legate a sostanze chimiche, come l’alcol, la nicotina, la cannabis e gli oppiacei, gli stimolanti e le benzodiazepine, hanno trovato la loro controparte in diffuse dipendenze non chimiche, cioè le cosiddette dipendenze comportamentali. “Mi riferisco alla dipendenza da gioco (videogiochi) e, negli ultimi anni, alla dipendenza da cellulare (nomofobia), da social network e da gioco d’azzardo patologico. Nel nostro Paese, c’è un numero crescente di persone che sono inclini ai giochi d’azzardo e al gioco d’azzardo, che va oltre il consumo ricreativo o sporadico. Il gioco d’azzardo online è particolarmente accessibile e diffuso tra i giovani, nonostante siano in vigore restrizioni ufficiali sull’età”, aggiunge.

(Politika, 28.05.2024)

https://www.politika.rs/sr/clanak/616730/Sve-vise-zavisnika-od-mobilnih-telefona

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top