La Serbia è salita di cinque posizioni nella classifica del World Economic Forum

Nella classifica Global Competitiveness Index (WEF) del World Economic Forum, la Serbia è salita di cinque posizioni nel 2018, classificandosi al 65° posto tra i 140 paesi classificati.

Secondo un rapporto pubblicato sul sito ufficiale del Forum, la Serbia, secondo indicatori istituzionali, politici, economici analizzati ha ottenuto un punteggio totale di 60,9 punti, che è di 1,7 punti migliore rispetto allo scorso anno.

Tra i paesi dell’ex Jugoslavia, la Slovenia si è classificata al 35° posto con 69,6 punti.

La Croazia è scesa di due posizioni, aggiudicandosi il 68° posto con 60,1 punti, mentre il Montenegro è salito di due posizioni, raggiungendo il 71° posto con 59,6 punti.

La Macedonia, che l’anno scorso non è stata affatto classificata a causa della mancanza di dati, quest’anno si trova al 84° posto nella lista della competizione globale con un punteggio di 56,6 punti, mentre la Bosnia ed Erzegovina è scesa al 91° con 54.2 punti.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

I 140 paesi analizzati rappresentano il 99% del prodotto interno lordo (PIL) del mondo e il 94% della popolazione mondiale.

Gli Stati Uniti, con il punteggio di 85,6 punti su 100, si sono aggiudicati il primo posto spodestando la Svizzera dal trono di Paese più competitivo al mondo nella lista per il 2018. ( 9 anni di fila la Svizzera era stata prima in lista).

Singapore è arrivato secondo (con 83,5 punti), seguito dalla Germania (82,8) e poi dalla Svizzera con 82,6 punti.

Quest’anno il World Economic Forum ha cambiato la metodologia di ricerca, riducendo il numero totale di indicatori da 114 a 98, e ha aumentato la quota di indicatori “solidi”, insieme ai dati delle indagini aziendali, dai precedenti 31-43% al 70%, il che significa che ora la classifica generale dipende meno dalla percezione e più da indicatori statistici numerici.

La metodologia si basa su 12 pilastri di competitività: le istituzioni, le infrastrutture, l’uso di tecnologie ICT, la stabilità macroeconomica, la sanità, l’istruzione e le competenze, il mercato dei prodotti, il mercato del lavoro, il sistema finanziario, le dimensioni di mercato, il dinamismo imprenditoriale e la capacità di innovazione.

Inoltre, questi pilastri sono raggruppati in quattro gruppi che si riferiscono all’ambiente imprenditoriale, al capitale umano, ai mercati e all’ecosistema dell’innovazione.

 

http://novaekonomija.rs/vesti/vesti-iz-zemlje/srbija-napredovala-za-pet-mesta-na-listi-indeksa-globalne-konkurentnosti

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Classifica, Global Competitiveness Index, Serbia
In Serbia, i genitori sono sempre più in difficoltà economica – Libri scolastici troppo costosi!

Da oggi alle pompe di benzina nuove etichette per il carburante

Chiudi