La Serbia ambisce a produrre un’auto a idrogeno

L’Istituto di Scienze Nucleari “Vinca” ha l’ambizione di sviluppare un’auto a idrogeno solido insieme alla Facoltà di Ingegneria Meccanica di Belgrado e spera che il progetto possa essere realizzato in pochi anni.

La Serbia riceverà presto la prima strategia per iniziare a utilizzare l’idrogeno come nuova fonte di energia ecologica e, affinché il Paese possa raggiungere il mondo nella transizione all’idrogeno, gli scienziati dell’Istituto di scienze nucleari “Vinca” stanno sviluppando materiali innovativi per l’idrogeno, per la produzione e lo stoccaggio su autocisterne in forma solida.

L’Istituto “Vinca”, che ha partecipato allo sviluppo della strategia, prevede di sviluppare un’auto a idrogeno solido con la Facoltà di Ingegneria Meccanica. Riconoscendo che la Serbia ha un potenziale di idrogeno significativo, nel 2018 è stato istituito il “Centar izuzetnih vrednosti za vodoničnu energetiku i obnovljive izvore energije”, che riunisce più di 20 scienziati impegnati in progetti relativi all’energia a idrogeno. I ricercatori hanno sviluppato un serbatoio per immagazzinare idrogeno solido e, secondo la responsabile del Centro, Jasmina Grbović Novaković, si tratta di un “impianto pilota” e parte di una soluzione che potrebbe essere applicata in un’auto a idrogeno, considerato il “carburante del futuro”.

“L’idea è quella di realizzare un’auto a idrogeno solido, insieme alla Facoltà di Ingegneria Meccanica. Ci vuole tempo e denaro, ma spero che ci riusciremo in pochi anni. Per ora, è riconosciuto come una necessità e crediamo che si andrà in quella direzione molto più velocemente dopo l’adozione della strategia per l’energia a idrogeno”, afferma l’esperta.

https://rs-lat.sputniknews.com/20220608/automobil-na-vodonik-iz-srbije-revolucionarni-plan-naucnika-iz-vince-i-sa-masinskog-fakulteta-1138234396.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top