La russa Yandex aprirà un centro di sviluppo in Serbia – Posti di lavoro per 800 persone

Il primo ministro serbo Ana Brnabic ha incontrato i rappresentanti della società informatica russa Yandex, i quali hanno annunciato l’apertura di un centro di sviluppo della società in Serbia, che darà lavoro a più di 800 ingegneri che lavoreranno sulle più recenti soluzioni informatiche, ha reso noto il governo della Serbia.

Durante l’incontro con la delegazione di Yandex, guidata dal capo del dipartimento di politica internazionale Maksim Kozlov, è stato concordato di continuare i colloqui e migliorare la cooperazione nel campo dell’istruzione, dato che l’azienda, oltre a creare software, è impegnata nell’istruzione informatica.

Brnabic ha sottolineato che il Governo è aperto alla cooperazione e pronto a fornire aiuto e sostegno alle aziende informatiche globali che aprono centri di ricerca in Serbia e assumono esperti informatici.

Anche la società informatica russa Luxoft, i cui dipendenti sono per l’85% russi, ha aperto una filiale a Belgrado venerdì.

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca, ovvero dall’attuazione delle sanzioni occidentali contro la Russia, un gran numero di esperti e aziende informatiche russe si è trasferito in Serbia per continuare a lavorare.

(Bizinfo.rs, 19.11.2022)

https://bizinfo.rs/yandex-najavio-otvaranje-razvojnog-centra-u-srbiji-zaposlice-vise-od-800-inzenjera/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top