La questione dei confini non sarà tema di discussione a Bruxelles

Hashim Thaci ha annunciato che la questione dei confini sarà discussa al tavolo dei negoziati di Belgrado questo giovedì, ma seocndo alcuni fonti di Tanjug questo sarà poco possibile in questa fase dei negoziati.

Il direttore dell’Ufficio per il Kosovo Marko Djuric, ritiene che ciò di cui Thaci parla chiaramente dimostra che essi ritengono che sarà necessario portare la delegazione serba e il Presidente Vucic al tavolo di Bruxelles per ottenere tutto quello che vogliono.

“Ma non dovrebbero contarci molto, perché ciò non accadrà”, dichiara Djuric per Tanjug.

Allo stesso tempo, il professore del FPN Dragan Djukanovic ritiene che la questione del confine sia molto forzata, al fine di ottenere una migliore posizione di partenza prima della prosecuzione del dialogo di domenica. Djukanovic afferma che, nel contesto del processo di normalizzazione dei rapporti tra Belgrado e Pristina, la demarcazione dei confini in termini di una sorta di divisione del Kosovo non sarà tema all’ordine del giorno.

Dragan Djukanovic vede la dichiarazione di Thaci come un’imposizione di un altro argomento aggiuntivo, che riuscirà solo a distanziare i due parti piuttosto che avvicinarli.

“Questo, infatti, non è quello che accadrà domenica. Domenica infatti, si discuterà di più sui rapporti tra Belgrado e Pristina e sul modo in cui saranno regolamentati, e sul tema della delineazione concreta dei confini non si discuterà affatto. Sicuramente in qualche futuro periodo di normalizzazione, questo argomento potrebbe giungere a buon fine, ma non in questa fase di negoziazione”, spiega Djukanovic.

La presidente del Centro per gli affari esteri Aleksandra Joksimovic, non crede che la questione dei confini, possa essere tema all’ordine del giorno a Bruxelles e ricorda che l’eventuale cambiamento dei confini, o la divisione del Kosovo, la comunità internazionale non accetterà .

“A causa delle diverse esigenze politiche interne, certe persone fanno dichiarazioni diverse che non sono sempre in linea con ciò che è realmente discusso al tavolo dei negoziati”, stima la Joksimovic per Tanjug.

Secondo Aleksandra Joksimovic, in questa fase è molto più importante approfondire il tema della Comunità dei Comuni serbi, che è già stato negoziato e per il quale è necessaria la piena attuazione, il che garantirebbe la sicurezza dei serbi del Kosovo in Kosovo.

(http://www.vesti-online.com/Vesti/Srbija/701644/Granica-nije-tema-ove-faze-pregovora)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, Aleksandra Joksimovic
Vucic e Thaci domenica a Bruxelles per un nuovo dialogo

L’azienda tedesca Kromberg e Schubert apre una fabbrica a Krusevac

Close