“La privatizzazione della PKB su misura di un unico offerente”

La vendita del Combinato Agricolo di Belgrado (PKB), come anche la maggioranza delle privatizzazioni in campo agricolo sono state portate avanti per rispondere agli interessi di investitori ben conosciuti, in maggioranza stranieri, afferma il the Vojvodina Research and Analysis Centre (VOICE).

Il Centro VOICE dichiara inoltre che le scadenze e le condizioni poste dal bando di gara per la privatizzazione della PKB sono tali che anche importanti operatori serbi del settore, quali  Petar Matijevic e Miodrag Kostic, che avevano finora espresso il loro interesse, non sono in grado di rispettarle.

“Lo Stato ha prescritto che i partecipanti al bando devono avere avuto un fatturato di almeno 400 milioni di euro lo scorso anno”, scrive sul suo sito VOICE (www.voice.org.rs ), dove si ricorda che tale privatizzazione marcherà la conclusione del percorso di privatizzazione dei combinati agricoli in Serbia e quando la PKB verrà venduta per 104,5 milioni di euro si assisterà al dramma dei lavoratori sconfitti mentre i vincitori del bando si approprieranno di 120.000 ettari della migliore terra agricola del paese per un corrispettivo in denaro ridicolo, il tutto nel pieno rispetto delle leggi.

Il Centro di Ricerca prosegue affermando che dopo le privatizzazione “forzate” la produzione agricola è crollata, almeno 100.000 eprsone hanno perso il loro lavoro e interi villaggi e mandrie sono spariti. “Se la Serbia avesse rispettato lo stato di diritto, le privatizzazioni agricole, come sono state fatte negli ultimi quindici anni, non sarebbero state possibili. Poiché la Costituzioni e le leggi rilevanti non sono state rispettate e i tribunali hanno emesso le loro sentenze dietro la pressione di politici e magnati del settore, questo tipo di trasformazione della proprietà è responsabile del collasso della PKB e di accordi sottobanco di affitto di tereni statali, con un crescente malessere degli agricoltori e una grane ingiustizia verso di essi e i villaggi”, scrive VOIC, ricordando che prima delle privatizzazioni in Serbia vi erano 108 imprese agricole e 91 combinati agricoli, di cui la metà in Vojvodina. “Questo modello di privatizzazione ha comportato la revoca di una vendita su tre, molte imprese sono state del tutto distrutte, alcune delle migliori sono andate a finire nelle mani di grandi criminali del narcotraffico come Darko Saric o di più piccolo calibro come Mile Jerkovic. Alcune imprese sono ora di proprietà araba, altre nelle mani di Matijavic, Kostic, Miskovic, eccetera”.

L’analista agrario Djordje Bugarin afferma che la PKB verrà venduta a un prezzo “vergognosamente basso”, che non copre il prezzo dei soli terreni. Secondo Bugarin la PKB possiede più di 17.000 ettari di terreno (come viene pubblicamente dichiarato) e la domanda è se questi terreni sono di proprietà statale o della cooperativa. Per lui la soluzione migliore sarebbe stata trasformata la PKB in un’impresa profittevole.

“E’ possibile che il bando di gara è stato messo in piedi per favorire gli investitori arabi e che la PKB finirà nelle loro mani. Il prezzo iniziale di 104,5 milioni di euro certamente non copre il valore dei terreni agricoli , molti di essi adiacenti a terreni con licenza di costruzione. Il nuovo proprietario registrerà un grande profitto”, dice Bugarin.

L’analista agricolo Vojislav Stankovic ritiene per conto di VOICE che la PKB verrà venduta per una cifra risibile a chi non ha esperienza in agricoltura e finirà per convertire i terreni agricoli in terreni edificabili.Secondo lui l’imrpesa aveva buone propsettive perché vicina alla capitale e con una lunga tradizione a soddisfare i bisogni di una popolazioen di due milioni di abitanti. Per Stankovic era necessario preservare la PKB e i combinati agricoli in Vojvodina trasformandoli in cooperative.

(Naslovi.net, 13.08.2018)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in agricoltura
agricoltura
Crescita economica trainata da costruzioni e agricoltura

Nedimovic: tre nuove leggi per l’agricoltura

Close