La prima delegazione commerciale degli Stati Uniti visita la Serbia dopo 20 anni

Dopo 20 anni, la delegazione commerciale statunitense, composta dai rappresentanti di alcune delle più grandi aziende americane e mondiali, ha incontrato ieri il presidente Aleksandar Vučić.

Questa visita ha un’importanza storica per il nostro Paese ed è la migliore prova del fatto che le relazioni tra Washington e Belgrado si stanno riscaldando, che i due Paesi stanno crescendo come partner e che gli Stati Uniti considerano la Serbia un attore chiave nella regione.

Vučić ha aggiunto che i rappresentanti di alcune delle più grandi e rinomate aziende globali hanno mostrato interesse per una partnership strategica d’affari con la Serbia e che è particolarmente grato a David de Falk, vice assistente segretario del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti per l’Europa e l’Eurasia, che, da uomo con un eccezionale senso degli affari, ha riconosciuto la Serbia come un’eccellente destinazione per gli affari e gli investimenti con un enorme potenziale per la cooperazione di interesse reciproco.

Miladin Kovačević, esperto economico e direttore dell’Istituto Nazionale Statistico, sottolinea che questa visita ha un certo peso ed è un buon segno.

“In una situazione di turbolenza politica, in cui sia l’Europa che gli Stati Uniti hanno problemi come noi, con l’inflazione e una possibile recessione, è molto importante che una delegazione così numerosa venga in Serbia con l’evidente intenzione di espandere gli investimenti qui, soprattutto nel campo delle telecomunicazioni, della digitalizzazione, dell’energia… Questo è un indicatore del fatto che la Serbia non è messa ai margini in questi sviluppi politici, poiché ognuno si preoccupa prima di tutto di se stesso. Spero però che l’anno prossimo gli Stati Uniti abbiano una situazione migliore per quanto riguarda l’economia, visto che stanno lottando duramente contro l’inflazione – sottolinea Kovačević, e aggiunge: “La loro economia è un po’ più dura e meno dipendente dall’energia rispetto a quella europea”.

Kovačević afferma inoltre che è indicativo che tale delegazione sia arrivata 20 anni dopo l’ultima delegazione, che, a suo dire, ha una buona dimensione politica.

(Alo, 01.11.2022)

https://www.alo.rs/vesti/politika/687749/amerika-sprema-privredni-bum-u-srbiji/vest

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top