La NBS aumenta il tasso di interesse di riferimento

Giovedì la Banca nazionale di Serbia (NBS) ha aumentato il tasso di interesse di riferimento al 3%.

“Nella riunione di oggi, il Comitato esecutivo della NBS ha votato un aumento di 25 punti base (pb) del tasso d’interesse di riferimento, portandolo al 3%. Allo stesso tempo, il tasso sulle operazioni di prestito è ora pari al 4% e quello sulle operazioni di deposito al 2%, il che significa che l’intero corridoio dei tassi di interesse è stato aumentato di 25 punti base”, si legge in un comunicato stampa.

La decisione è stata presa per mantenere la continuità del “moderato inasprimento della politica monetaria”, aggiungendo che il Comitato esecutivo della NBS ritiene che le condizioni monetarie debbano essere ancora più severe.

L’inflazione su base annua in Serbia è stata dell’11,9% a giugno, di cui circa il 70% è dovuto all’aumento dei prezzi di cibo ed energia. La crescita dell’inflazione importata si è riflessa anche nella crescita dell’inflazione di base (inflazione totale esclusi i prezzi di cibo, energia, alcol e sigarette), che a giugno è stata del 6,7% su base annua.

La NBS afferma inoltre che è importante sottolineare che l’inflazione di base è ancora significativamente più bassa dell’inflazione totale, ma inferiore all’inflazione di base nei Paesi della regione con lo stesso regime di politica monetaria.

(Blic, 11.08.2022)

https://www.blic.rs/biznis/narodna-banka-srbije-povecala-referentnu-kamatnu-stopu-na-3-odsto/82s85x8

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top