La miniera “Jadar” potrebbe fornire al mondo il 20% del litio

Il ministro dell’energia e delle miniere Aleksandar Antic ha indicato che la scoperta di litio e boro in località “Jadar” vicino Loznica è un progetto d’importanza internazionale, che influirà sul futuro della Serbia.

In occasione della sua visita alla miniera “Jadar”, Aleksandar Antic ha detto che si tratta di unica scoperta di minerali che contengono un alta percentuale di litio. “Si tratta di centinaia di milioni di tonnellate di questa materia. Secondo i risultati ottenuti finora, si tratta di una scoperta che potrebbe soddisfare il 20% della domanda di litio al mondo. Il Litio è una delle materie strategiche per il futuro, visto che da esso dipenderà la produzione delle batterie e lo sviluppo delle nuove tecnologie”, ha detto Antic.

Il vicepresidente dell’azienda autraliana “Rio Tinto Minerals” per la Serbia ha detto che progetto a Loznica, il cui obiettivo è la produzione di litio, è molto importante per questa azienda. “Rio Tinto Minerals” ha investito una somma significativa nella ricerca di questa miniera e nel concretizzare la possibilità di estrarre i minerali in maniera non pericolosa per la gente e per l’ambiente.

“Lavoriamo molto sui numeri e riteniamo che bsono necessari un paio di anni per terminare la ricerca, dopo di che sapremo quanti soldi e tempo servirà per aprire la miniera”, ha detto il vicepresidente di quest’azienda australiana.

L’azienda “Rio Tinto” vicino a Loznica, nella valle del fiume Jadar, facendo le ricerche geologiche, ha scoperto il minerale, successivamente chiamato jadarite, che contiene litio e boro, diventata una scoperta mondiale nel 2007.

L’uso di jadarite è possibile nel settore dell’elettronica, della medicina, dell’industria farmaceutica, chimica, automobilistica, e militare. 

(RTS, 30.07.2015.)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top