La metà dei giovani serbi vuole entrare nell’UE per viaggiare liberamente, lavorare e studiare

Un nuovo sondaggio della Commissione Europea, Eurobarometro, rivela che il 37% dei cittadini della Serbia ha un’immagine positiva dell’Unione Europea, il 27% ne ha un’idea negativa, mentre il 34% si dichiara neutro. L’indagine ha coinvolto 28 Stati membri dell’UE e cinque Paesi candidati. Negli altri Paesi candidati la maggior parte degli intervistati mostra un atteggiamento positivo nei confronti dell’UE.

La percentuale di persone in Serbia con un quadro positivo dell’UE è inferiore di cinque punti percentuali rispetto al sondaggio precedente, mentre quelli che ne hanno uno negativo sono in uguale percentuale. Guardando l’età, il 51% dei giovani (15-24 anni) in Serbia ha un atteggiamento positivo nei confronti dell’UE, rispetto a solo il 29% di chi ha più di 55 anni.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Alla domanda su cosa significhi personalmente per te l’UE, il 40% degli intervistati serbi ha citato la libertà di viaggiare, studiare e lavorare in tutta l’UE, il 29% la prosperità economica e il 25% la perdita di identità culturale.

Tra i Paesi candidati all’adesione all’UE, la maggior parte di quelli con un’immagine positiva dell’UE si trova in Albania, fino all’81%, mentre solo il 3% degli albanesi ne ha un’immagine negativa.

In Montenegro, il 63% dei cittadini ha un quadro positivo e il 18% negativo dell’UE; nella Macedonia del Nord questo rapporto è rispettivamente il 56% e il 17%, e in Turchia il 51% e il 19%.

Nei Paesi dell’UE, il 45% degli intervistati ha un’immagine positiva dell’Unione rispetto al 17% che ne ha invece una negativa.

L’indagine ha anche mostrato che il 67% degli intervistati in Serbia giudica lo stato dell’economia nazionale cattivo e il 31% invece buono. Nell’UE di contro, il 49% dei cittadini considera l’economia nazionale buona e il 47% cattiva.

Poco più della metà dei serbi (52%) giudica la situazione finanziaria della propria famiglia brutta rispetto a solo il 26% degli intervistati dell’UE.

Il sondaggio ha inoltre mostrato che in Serbia il 39% delle persone prevede che la situazione economica nel paese rimarrà la stessa anche nel prossimo anno, il 36% che migliorerà, e il 22% che invece peggiorerà.

Per quanto riguarda le due questioni più importanti per il Paese, per il 36% degli intervistati in Serbia la disoccupazione è una di queste, per il 33% è la situazione economica, per il 25% la criminalità e per il 21% l’aumento dei prezzi.

Alla domanda sulla fiducia nelle istituzioni, il Parlamento gode della fiducia del 35% degli intervistati in Serbia, il governo del 41% e l’UE del 33%.

Il sondaggio è stato condotto a giugno su 27.464 intervistati di 28 Stati membri dell’UE e candidati dell’UE, di cui 998 in Serbia.

https://www.telegraf.rs/vesti/politika/3089450-polovina-mladih-srba-zeli-u-eu-hoce-da-slobodno-putuju-rade-i-studiraju

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Eurobarometro, giovani serbi, Serbia
I cittadini serbi possiedono legalmente quasi un milione di armi

Fuga dei cervelli: cosa dicono i serbi che studiano “fuori”?

Close