La Grecia ha chiuso ai turisti serbi

Da stamattina alle 6, la Grecia ha chiuso i confini per i cittadini della Serbia, ad eccezione dei viaggi considerati necessari accompagnati da un permesso speciale. Ai cittadini serbi sarà vietato l’ingresso in Grecia, per il momento, fino al 15 luglio. Le indiscrezioni sulla chiusura del confine sono state confermate dal Ministro degli Affari esteri, Ivica Dačić e dal Ministro del Commercio, del turismo e delle telecomunicazioni, Rasim Ljajic.

La notifica della chiusura dei valichi è arrivata all’Ambasciata serba di Atene direttamente dall’ufficio del Primo Ministro greco Kyriakos Mitsotakis.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Avvertiamo i cittadini di non partire per la Grecia, per evitare di arrivare ai valichi di frontiera senza la possibilità di entrare nel territorio ellenico”, ha sottolineato il Ministro.

Ha aggiunto che i cittadini serbi che sono già in Grecia come turisti saranno in grado di rimanere lì fino alla fine della vacanza e tornare a casa.

Il portale “Vima” scrive che il governo greco ha deciso di chiudere i confini per i cittadini della Serbia da stamattina alle 6.00 fino al 15 luglio, dopo l’ultima valutazione sulla situazione epidemiologica in Serbia e sull’aumento del numero di persone infette.

“Il governo, in collaborazione con i servizi competenti, sta analizzando e garantendo che l’apertura del Paese per i visitatori stranieri in Grecia proceda senza danni alla salute pubblica”, ha dichiarato la portavoce del governo Aristotele Peloni.

Se la situazione epidemiologica in Serbia non migliorerà, si presume che il divieto possa essere prolungato anche dopo il 15 luglio.

https://www.rts.rs/page/stories/ci/%D0%9A%D0%BE%D1%80%D0%BE%D0%BD%D0%B0%D0%B2%D0%B8%D1%80%D1%83%D1%81/story/3135/koronavirus-u-svetu/4008807/grcka-srbija-granica-zatvaranje-put-turisti.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Grecia, Serbia, situazione epidemiologica, valichi di frontiera
Secondo i media tedeschi la Serbia non ha più il controllo sul virus

La “PEPCO” polacca prevede di aprire 30 negozi in Serbia

Chiudi