La Grecia abbassa i prezzi di giugno

“Dopo le informazioni secondo cui la Grecia aprirà i suoi confini il 15 giugno, l’interesse dei turisti serbi è aumentato inaspettatamente, e i greci hanno ridotto i prezzi del 10-15% per il mese di giugno”, ha affermato Ana Nikolić, che lavora in un’agenzia di viaggi.

I proprietari degli alloggi non hanno ancora dimostrato la loro disponibilità a concedere sconti maggiori perché stanno aspettando di vedere come sarà la domanda.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Tuttavia, per giugno, hanno già ridotto i prezzi dal 10 al 15% e alcuni danno un giorno gratis”, ha affermato la stessa, aggiungendo che le misure per impedire la diffusione del virus riguarderanno i proprietari delle strutture ricettive e di ristorazione.

Va ricordato che sarà possibile entrare in Grecia senza test e quarantena obbligatoria, e le autorità hanno annunciato che assicureranno una quarantena negli alberghi per tutti coloro che eventualmente venissero contagiati durante il loro soggiorno.

“Se il numero di persone infette nella Macedonia del Nord diminuirà entro il fine settimana, l’apertura del confine sarà entro il 15 giugno” continua Ana Nikolic, aggiungendo che sarebbe un problema per coloro che vanno verso la costa ionica perché dovrebbero attraversare la Bulgaria.

La stessa conclude che non ci sarà un limite per i turisti che viaggeranno su auto private.

https://www.kurir.rs/vesti/drustvo/3474939/grci-snizili-cene-do-15-odsto-a-daju-i-dan-gratis-odlicne-vesti-pred-odmor-na-egejskom-i-jonskom-moru

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Grecia, Macedonia, prezzi
I cittadini serbi potrebbero essere autorizzati a viaggiare in Grecia prima di quanto annunciato

Dal 1° giugno apertura delle frontiere, nessuna quarantena tra Bulgaria e Serbia; in Grecia dal 15 giugno

Chiudi