La domanda crescente del gas russo in Serbia

Un incontro di lavoro tra Alexey Miller, il presidente del Comitato di gestione della Gazprom e Aleksandar Vucic, il presidente della Repubblica di Serbia, ha avuto luogo a Belgrado il 27 giugno.

Le parti hanno espresso un profondo apprezzamento per le loro relazioni bilaterali evidenziando che il loro partenariato si sta sviluppando continuamente in una serie di settori, tra cui anche lo stoccaggio del gas. Nei primi giorni di giugno 2017 è stato firmato un memorandum per espandere l’impianto Banatski Dvor UGS. Capacità della struttura sarà aumentata dai 450 a 750 milioni di metri cubi.

Nel corso della riunione si è anche toccato l’argomento della crescente domanda del gas russo in Serbia. Secondo le valutazioni, nel periodo tra il 1 gennaio e il 26 giugno 2017 le esportazioni di gas della Gazprom per il paese sono aumentate del 47,7% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Alla luce della crescente domanda di gas, le parti hanno discusso le prospettive di sviluppo relative alle capacità di trasporto del gas in Serbia. Durante la riunione, Alexey Miller e Aleksandar Antic, il ministro delle miniere e dell’energia della Repubblica di Serbia hanno segnalato la strada del gas sulla mappa in presenza del presidente serbo Aleksandar Vucic. Il documento prevede una serie delle misure per implementazione di un piano ai fini di espandere il sistema di trasporto del gas in Serbia.

(World Pipelines, 28.06.2017.)

https://www.worldpipelines.com/business-news/28062017/persistently-growing-demand-for-russian-gas-in-serbia/

 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Antic, gas
South Stream: la Russia riapre le trattative

Petrolio: i piani di Antic per incrementare le riserve

Close