La ditta “Leoni” sospende temporaneamente la produzione a Nis

Il produttore di ricambi auto “Leoni” ha annunciato che sospenderà temporaneamente tutta la produzione nello stabilimento di Niš dal 20 marzo. La ragione di ciò è il ritardo nella produzione delle aziende in Germania e Austria, dovuto alla pandemia da coronavirus.

I dipendenti che non lavorano durante questo periodo saranno pagati in conformità con la legge sul lavoro in Serbia, ha dichiarato in una nota la “Leoni”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

La società ha sottolineato che lo stabilimento di Niš è attualmente l’unico dei quattro all’interno della società “Leoni Srbija” (Prokuplje, Malošište, Niš e Kraljevo), che sospenderà temporaneamente tutta la produzione.

È stato affermato che i dipendenti delle altre unità produttive saranno informati tempestivamente in caso di modifica dei piani di lavoro.

In tutte e quattro le unità produttive, la direzione aziendale ha avviato un processo di produzione per proteggere la salute dei dipendenti che hanno a disposizione disinfettanti, maggiore igiene e disinfezione di tutte le strutture e i locali, nonché istruzioni su come proteggersi dal contagio.

Tuttavia, la società afferma che le maschere protettive mancano perché è “impossibile trovarle sul mercato” e spera di poterle fornire in questi giorni.

https://naslovi.net/2020-03-19/beta/kompanija-leoni-privremeno-obustavlja-proizvodnju-u-nisu/25097867

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... coronavirus, Leoni
Vucic: “Nei prossimi giorni prevediamo un rapido aumento del numero di persone infette; oggi chiusura delle frontiere”

Decine di migliaia di serbi di ritorno (soprattutto dall’Italia) hanno diffuso il virus

Chiudi