La diaspora ha investito un miliardo di euro in Serbia nei primi 4 mesi

In quattro mesi quest’anno, la diaspora ha investito oltre 1 miliardo di euro in Serbia, il 2% in più rispetto allo stesso periodo del 2018, scrive Kurir.

Il giornale afferma che se si tiene conto del fatto che ci sono davanti ancora le vacanze estive e che un gran numero di cittadini serbi che lavorano all’estero torneranno nel loro Paese, ciò potrebbe significare che le rimesse dall’estero (in valuta estera) potrebbero superare l’importo di 3,4 miliardi di euro, quanto erano nel 2018.

Come spiegato dalla Banca Nazionale di Serbia, la più alta percentuale delle rimesse, circa l’80 per cento, proviene da Paesi in cui vive e lavora una gran parte della diaspora serba, soprattutto in Germania, Svizzera, Austria e Francia.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

L’importo medio delle rimesse ricevute varia a seconda della destinazione e il modo in cui viene trasmesso; via Money Transfer l’importo medio delle rimesse nel 2018 era di circa 260 euro, mentre attraverso i conti delle banche è aumentato e oscilla sui 2.000 euro.

Le rimesse estere rappresentano tradizionalmente un afflusso di denaro relativamente stabile di circa l’otto percento del PIL annuale serbo, aggiunge la Camera di Commercio. Lo stesso è importante per i cittadini perché rappresenta un supplemento al loro reddito, e indirettamente, attraverso un aumento delle spese, si riflette sull’economia serba.

http://www.rtv.rs/sr_lat/ekonomija/dijaspora-unela-milijardu-evra-u-srbiju-za-prva-4-meseca_1029518.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top