La Corte ordina all’EPS di ridurre le emissioni delle sue centrali termiche

Il Tribunale superiore di Belgrado ha dato ragione all’Istituto di regolamentazione per le energie rinnovabili e l’ambiente (RERI) e ha ordinato all’Industria elettrica della Serbia (EPS) di ridurre le emissioni di anidride solforosa nelle sue centrali termiche a causa del pericolo che rappresentano per la salute delle persone e l’ambiente di vita.

La causa, che il RERI ha presentato nel gennaio 2021, ha fatto seguito a diverse richieste di ispezione straordinaria presentate nelle centrali termoelettriche dell’EPS a causa del drastico superamento delle emissioni massime consentite di anidride solforosa, che il Ministero della Protezione Ambientale ha sostenuto essere prive di fondamento – spiega il RERI nel suo comunicato stampa.

Il tribunale ha stabilito che l’avvio del procedimento giudiziario era l’unico strumento legale rimasto per impedire all’azienda di mettere ulteriormente a rischio la salute delle persone e l’ambiente di vita.

A partire da gennaio 2018, EPS è stata obbligata a ridurre le emissioni di anidride solforosa dai propri impianti, in linea con il Piano nazionale di riduzione delle emissioni (NERP), a cui la Serbia deve aderire dopo la ratifica del Trattato della Comunità dell’energia.

Tuttavia, solo nel 2018 e nel 2019, le centrali Nikola Tesla e Kostolac hanno emesso nell’aria una quantità di anidride solforosa sei volte superiore a quella consentita, e le emissioni eccessive sono continuate anche negli anni successivi.

“L’obiettivo dell’azione legale era quello di proteggere la salute dei cittadini, messa a rischio da anni di violazione delle normative locali e internazionali da parte dell’EPS. Ciò è confermato anche dal fatto che, nel prendere la sua decisione, il tribunale si è ispirato anche alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e ha ordinato a EPS di armonizzare le sue attività con le normative in materia. Ci aspettiamo che EPS si conformi alla decisione e attui le misure necessarie per ridurre le future emissioni di anidride solforosa ai valori massimi consentiti”, afferma il direttore del programma RERI, Mirko Popovic.

(eKapija, 23.11.2022)

https://www.ekapija.com/news/3924733/sud-nalozio-eps-u-da-smanji-emisije-iz-termoelektrana-zbog-ugrozavanja-zdravlja

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top