La Cinkarna Celje intende investire 300 mln di euro in Serbia

La società chimica slovena Cinkarna Celje, specializzata nella produzione di biossido di titanio, sta valutando la possibilità di realizzare un impianto del valore di 250-300 milioni di euro in Serbia dopo il 2020.

L’amministratore delegato della Cinkarna Celje, Tomaz Bencina, ha detto che il consiglio di amministrazione della società ha dato la luce verde per la ricerca di sedi appropriate per la nuova fabbrica e per stendere lo studio di fattibilità. Bencina ha aggiunto che gli attuali impianti non possono reggere un aumento della capacità produttiva. “L’incremento della produzione di biossido di titanio è possibile solo fuori Celje e non credo che otterremo un’altra licenza per aprire un ulteriore linea di produzione a Celje”, Bencina ha aggiunto.

Secondo l’agenzia di stampa slovena STA, Bencina ha detto che gli standard ecologici europei consentono un incremento di capacità produttiva solo negli impianti esistenti ma si è rifiutato di confermare che la società intenda investire in Serbia.

Cinkarna Celje è il più piccolo produttore europeo di biossido di titanio con una quota di mercato compresa tra il 4 e il 5%.

(Blic, 09.02.2018)

https://www.blic.rs/vesti/ekonomija/planiraju-da-uloze-300-miliona-evra-cinkarna-iz-celja-zainteresovana-za-rad-u-srbiji/fysqll5

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top