La cinese “Zijin” diventa il più grande esportatore in Serbia

“Sebbene l’accordo di partenariato strategico con la Serbia dica che la “Zijin Copper” investirà 1,26 miliardi di dollari nei prossimi sei anni, l’investimento totale nel periodo pianificato supererà tale importo e raggiungerà 1,9 miliardi di dollari”, ha affermato il direttore generale della società cinese.

Secondo lui, durante i due anni e mezzo precedenti, la società ha generato un fatturato di 1,708 miliardi di dollari, così che quest’anno è al primo posto nell’elenco degli esportatori in Serbia, è stato annunciato sul sito web del governo della Serbia.

Nella prima metà del 2021 sono state prodotte 30.100 tonnellate di rame catodico in Serbia dalla “Zijin Copper”, con un aumento dell’11,83% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “La quantità di oro prodotta è stata di 691,17 chilogrammi, 35.400 tonnellate di rame catodico e il fatturato è stato di 492 milioni di dollari, con una crescita annua del 76,91%”, ha aggiunto.

Anche la Ministra dell’Economia, Andjelka Atanasković, ha visitato il nuovo centro di spedizione della miniera di Veliki Krivelj.

“Una volta Bor era il sesto esportatore di rame in Europa e, a giudicare dai risultati che si stanno ottenendo oggi, l’anno prossimo diventerà molto probabilmente il secondo esportatore. Questo è fantastico per la Serbia e per la città di Bor, e per i lavoratori e gli abitanti di questa parte della Serbia”, ha concluso.

https://www.ekapija.com/news/3347549/investicije-zijina-u-srbiju-vredne-19-mlrd-usd-kineska-kompanija-postaje-najveci

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Bor, esportatore, Rame
La Serbia accoglie gli investimenti cinesi mentre i cittadini protestano

La “Zijin Bor Copper” potrebbe raddoppiare la sua quota di incidenza nel PIL serbo

Chiudi