La cinese “Xingyu” ancora da inaugurare; dallo Stato ricevuti quasi 30 milioni di dinari

Sebbene fosse stato annunciato che la fabbrica cinese “Xingyu” a Nis sarebbe stata inaugurata nell’aprile 2021 per dar lavoro a 1.000 operai nella prima fase, per ora tutto sembra fermo. Ci sono lavoratori cinesi e diversi esperti della città di Nis nella fabbrica, quindi dalla “KLER” dicono che è in corso una produzione di prova e che si inizierà a pieno regime l’anno prossimo. Mentre gli operai sono ancora in attesa di nuovi posti di lavoro, lo Stato ha già approvato un aiuto a questa azienda sotto forma di 130 acri di terreno edificabile, per un valore di 29,1 milioni di dinari.

L’anno scorso, le autorità di Nis avevano annunciato che la fabbrica di illuminazione a led per l’industria automobilistica sarebbe stata inaugurata nell’aprile 2021, ma ciò non è ancora avvenuto ufficialmente. In fabbrica non ci sono lavoratori, ma, come afferma Slobodan Colaković, dell’Ufficio per lo sviluppo economico locale, diversi esperti cinesi e di Nis.

“E’ in corso una produzione di prova, testano prodotti, testano macchine, fanno certificazioni, perché esportano in Europa occidentale e producono fari a LED per “BMW, “WOLKSVAGEN”. In effetti, non hanno ancora iniziato la produzione, hanno in programma di iniziare a dicembre o gennaio, molto probabilmente iniziare la produzione di prova a dicembre e la produzione completa nel 2022″, afferma.

Alla fine di marzo, singoli membri del partito “SNS” specializzati e con un numero di identificazione sono stati divisi nel gruppo Viber del consiglio locale dello stesso partito Ledena Stena, e così le persone si sono candidate per lavorare nella fabbrica. All’epoca, l’assessore Aleksandra Božanić aveva chiesto informazioni, affermando che “venivano mandate solo persone per eseguire dei test a lavorare in fabbrica”. La produzione di prova è iniziata e come sostiene Colaković sono stati impiegati alcuni lavoratori locali.

https://www.juznevesti.com/Ekonomija/Nova-pomoc-drzave-za-kinesku-kompaniju-Sinju-koja-u-Nisu-i-dalje-ne-zaposljava-radnike.sr.html”

Photo credits: “T. Todorović

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top