La cinese Lianbo apre uno stabilimento da 80 milioni di euro a Novi Sad

L’azienda cinese Lianbo, che produce parti metalliche per motori utilizzati nell’industria automobilistica, ha inaugurato giovedì uno stabilimento nell’insediamento periferico Kac di Novi Sad.

L’investimento è di oltre 80 milioni di euro e la fabbrica, la prima di Lianbo in Europa, si estende su 14.000 metri quadrati e si prevede che impiegherà fino a 500 persone.

All’inaugurazione hanno partecipato il ministro della Difesa serbo Milos Vucevic, il sindaco di Novi Sad Milan Djuric e l’ambasciatore cinese in Serbia, S.E. Li Ming.

Vucevic ha dichiarato che l’apertura della fabbrica di Kac è il risultato di un lavoro serio, di una strategia chiara e di una solida amicizia tra Serbia e Cina. Ha aggiunto che si aspetta che il numero dei dipendenti aumenti e che vengano dati loro stipendi buoni e competitivi.

Lianbo è un’azienda a conduzione familiare con sede nella provincia di Jiangsu. Impiega oltre 800 persone nei suoi tre stabilimenti in Cina ed è nota per la produzione di componenti per Volkswagen, Nidec e Bosch.

Il direttore generale di Lianbo, Xiao Qingpeng, ha dichiarato che la missione dell’azienda è quella di diventare lo standard nel settore dello stampaggio rapido globale, un fornitore di servizi leader a livello mondiale nell’industria automobilistica e un partner affidabile e globale dei suoi numerosi clienti.

(Euronews, 25.04.2024)

https://www.euronews.rs/biznis/biznis-vesti/121798/milos-vucevic-otvorio-fabriku-kompanije-lianbo-u-novom-sadu-investicija-vredna-80-miliona-evra-plod-jasne-strategije/vest

Crediti fotografici: Tanjug/Nenad Mihajlovic

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top