La Cina è appena all’inizio in Serbia

I grandi progetti infrastrutturali e di capitale in Serbia a cui partecipano le aziende cinesi continueranno nel 2021 e si possono prevedere investimenti cinesi nell’immobile, in centri logistici, nella produzione alimentare e varie cooperative nel campo dell’agricoltura, nonostante la Serbia abbia un problema nella frammentazione delle aziende agricole.

È quanto afferma Tomislav Despić, direttore dell’ufficio per l’Europa orientale dell’azienda cinese “Tojoy”, che opera a Belgrado come piattaforma per collegare le aziende serbe e cinesi.

“Sono possibili anche investimenti in medicina e salute, perché la pandemia ha messo in primo piano tutto questo: cliniche mobili, attrezzature e dispositivi medici portatili, supplementi”, ha detto Despić in un’intervista per la rivista “Biznis”. Aggiunge che anche il turismo sarà importante nella cooperazione tra i due Paesi.

Inoltre, le aziende serbe hanno una possibilità sul mercato cinese. Come ha affermato, c’è una gamma molto ampia di prodotti che i cinesi vogliono: dai prodotti agricoli primari, i cosmetici, il pet food, i giocattoli di marca, i vestiti, alle sofisticate tecnologie, all’intelligenza artificiale applicata fino alle tecnologie verdi.

Il vantaggio della cooperazione con la Cina, come dice, è che il Paese crea una cooperazione bidirezionale.

“Il presidente Xi Jinping ha dichiarato al vertice online 17 + 1 di febbraio di quest’anno che la Cina intende importare beni e servizi per un valore di oltre 170 miliardi di dollari dai Paesi CEE nei prossimi cinque anni. La Cina vuole sempre un partner forte e affidabile, perché in lui vede anche la sua forza”, sottolinea Despić.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2021&mm=04&dd=26&nav_id=1848806

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Cina, immobile, progetti infrastrutturali, salute
La Serbia sta portando avanti una politica ecumenica sui vaccini, ma è nel vortice di una nuova Guerra Fredda

La Serbia accoglie gli investimenti cinesi mentre i cittadini protestano

Chiudi