La Chiesa Ortodossa chiede di revocare il coprifuoco per il giorno di Pasqua

Il Sinodo della Chiesa ortodossa serba chiede alle autorità di revocare il coprifuoco di Pasqua al momento della liturgia della domenica, dalle 5 alle 10 del mattino, e di consentire così ai credenti non in isolamento di parteciparvi.

“Il Sinodo fa un appello alla leadership dello Stato serbo che approvi la sospensione del divieto di uscita a Pasqua dalle 5 alle 10 del mattino, in modo che i cristiani ortodossi che non sono in isolamento e autoisolamento possano ricevere la comunione e partecipare alla liturgia mattutina durante la loro più grande festa”, afferma la dichiarazione.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Nella stessa sessione sono state inviate espressioni di amore fraterno e solidarietà al metropolita del Montenegro Amfilohije, sotto attacco da parte delle autorità montenegrine.

Il Presidente serbo Aleksandar Vucic e la Premier Ana Brnabic si consulteranno oggi sulla richiesta del Sinodo.

SPC traži prekid zabrane kretanja za Uskrs u vreme liturgije

Brnabić i Vučić danas o zahtevu Sinoda SPC

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Coprifuoco, Pasqua
Cina
Il Guardian: “La gara della ‘diplomazia del coronavirus’ di Russia, Cina e UE in Serbia”

Brnabic: “Il coprifuoco totale nel weekend perché le persone sono più attive nei fine settimana”

Chiudi