La CE consente l’apertura di altri 2 cluster per la Serbia

Nell’ambito del rapporto annuale sulla Serbia, la Commissione europea (CE) raccomanda l’apertura dei cluster 3 (Competitività e crescita) e 4 (Agenda verde e connettività sostenibile), ha appreso “Tanjug” a Bruxelles. Nel rapporto, presentato a Strasburgo, la Commissione afferma i progressi della Serbia verso l’armonizzazione con i criteri dell’UE, soprattutto nel campo della prudenza politica ed energetica.

“La Commissione europea ha valutato che i criteri di transizione per questi cluster sono stati rispettati e dovrebbero essere aperti”, si legge nel testo del rapporto sulla Serbia. Nel suo ultimo rapporto sulla situazione in Serbia per il periodo giugno 2020-giugno 2021, la Commissione europea affermava “progressi limitati” nei settori della riforma della pubblica amministrazione, della magistratura, della lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata e dei media.

Il testo del rapporto invitava la Serbia a fornire un’adeguata protezione giuridica dalla potenziale influenza politica sulla magistratura, a lavorare su una nuova strategia anticorruzione e a fornire “risultati convincenti” nel campo delle indagini, delle azioni giudiziarie e condanne, o di casi gravi di criminalità organizzata.

A differenza della relazione dell’anno scorso, l’ultima valutazione della CE è che la Serbia ha compiuto “progressi limitati” nel campo della libertà di espressione e dei media e che un ambiente favorevole alla libertà di parola senza ostacoli debba essere ulteriormente rafforzato. “Sono continuati gli attacchi verbali ai giornalisti da parte di alti funzionari, mentre i casi di minacce e violenze rimangono preoccupanti”.

Il rapporto della CE anche quest’anno fornisce valutazioni positive per quanto riguarda gli indicatori economici in Serbia, affermando che l’economia serba durante la crisi causata dalla pandemia ha subito solo un “leggero calo” dell’1% nel 2020 e che l’impatto negativo della crisi è stato mitigato da “una forte crescita economica nel periodo precedente la pandemia, nonché da adeguate misure di sostegno fiscale e monetario, e da una durata relativamente breve della chiusura del Paese”.

https://www.blic.rs/vesti/politika/evropska-komisija-preporucila-otvaranje-dva-klastera-za-srbiju/czh8nbx

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top