La catena austriaca “SPAR” non apre in Serbia

La catena austriaca “Spar” attualmente non ha intenzione di investire nel mercato al dettaglio serbo, ha dichiarato a “Retail Serbia”, Christian Sperger, responsabile dello sviluppo del progetto presso “ASPIAG”. Dall’altra parte, secondo il portale, il gruppo russo “Torgservis” si prepara a entrare nel mercato serbo.

Secondo informazioni non ufficiali, l'”ASPIAG” (Austria Spar International AG), in qualità di proprietario della licenza “Spar” per la Serbia, ha esaminato il mercato ma la direzione ha rinunciato all’investimento presumibilmente a causa del prezzo elevato degli spazi commerciali.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

La “Spar” ha già tentato più volte di entrare in Serbia. La prima volta nel 2007 costruendo ipermercati a Belgrado e in Vojvodina, quindi acquisendo alcune catene di vendita al dettaglio, ma dopo analisi dettagliate quei piani sono stati abbandonati.

https://www.danas.rs/ekonomija/austrijski-lanac-spar-ne-dolazi-u-srbiju/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in ASPIAG, Austria, ipermercato, Serbia
FMI: “160.000 posti di lavoro a rischio in Serbia quest’anno”

Loncar: “Non ci sono ancora le condizioni per testare il vaccino cinese in Serbia”

Close