La Bosh costruisce uno stabilimento a Novi Sad

La società svizzera Barry Callebaut, come è stato detto pochi giorni fa alla firma del memorandum d’intesa nel Governo serbo, aprirà una fabbrica di cioccolato nel 2021 con un piano di investimenti quinquennale di 50 milioni di euro.
Il sindaco di Novi Sad, Milos Vucevic, ha dichiarato che l’impianto sarà costruito su un terreno privato lungo la strada M7, cioè, all’uscita dell’autostrada da Novi Sad verso Zrenjanin, e avrà una capacità produttiva annuale iniziale di 50.000 tonnellate di cioccolato.

Vucevic ha aggiunto che vi è in arrivo per Novi Sad un secondo investimento straniero, ovvero la società tedesca Bosch intende costruire una fabbrica nella zona industriale di Sever IV, su un terreno privato vicino alla zona in cui è stata costruita la fabbrica Lear. Inoltre, verrà creato un centro di ricerca per lo sviluppo che impiegherà 50 ingegneri.

Si ricorda che la Farmacia “Novi Sad” verrà data in concessione per 15 anni, perché la situazione attuale non è sostenibile e v’è il rischio che la città rimanga senza farmacie pubbliche, mentre per la costruzione del garage pubblico e la regolamentazione dell’efficienza energetica del Spens si è alla ricerca di partner privati perché solo così il governo locale si aspetta di fornire i fondi necessari per realizzare questi lavori.

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top