La Banca Mondiale: I serbi sono i più produttivi e meritevoli nella regione balcanica

Simeon Djankov, direttore della Banca Mondiale presso il Dipartimento per l’economia disviluppo, ha detto che la Serbia nell’ultimo rapporto sullo sviluppo mondiale, della Banca Mondiale, si è classificata 27° nella lista dei 157 paesi classificati secondo l’indice di capitale umano. La Serbia, continua Djankov, si trova subito dopo il Belgio e l’Israele.

La Banca Mondiale ha sviluppato un indice HCI per 157 paesi, per misurare il contributo del capitale umano alla produttività della prossima generazione di lavoratori.

Secondo l’indice HCI, la Serbia è il paese meglio classificato rispetto ai paesi della regione balcanica, poiché la Macedonia si è classificata 88°, il Kosovo 80°, il Montenegro 59°, la Bosnia 58°, l’Albania 56°, la Bulgaria 44° e la Croazia 36°. Alla presentazione di quest’anno del Global Development Report della Banca Mondiale, dedicata ai cambiamenti della natura dei posti di lavoro a causa dello sviluppo tecnologico e del capitale umano, Djankov ha detto che l’istruzione scolastica e l’istruzione che i bambini in Serbia e nella regione guadagnano in patria è piuttosto competitiva a livello internazionale.

I settori dell’IT e dei servizi hanno registrato la maggiore crescita nell’apertura di posti di lavoro negli ultimi cinque anni, e in particolare il numero di agenzie di viaggio, il cui numero è aumentato di cinque volte rispetto al 2014.

Commentando i resoconti dei media sull’apertura del Gruppo Volkswagen in uno dei paesi della nostra regione, Djankov ha detto che spera che l’impianto non sarà aperto in Bulgaria perché, come lui stesso sostiene, non saranno aperti migliaia posti di lavoro come annunciato, ma solo 1.000, in quanto nel mondo le fabbriche di VW sono completamente automatizzate.

L’indice HCI è composto da cinque indicatori: la probabilità di vivere fino al quinto anno di vita; il numero previsto di anni di scolarizzazione; risultati armonizzati sui test come misura della qualità dell’apprendimento; la percentuale di quindicenni che vivranno più di 60 anni; e la quota di bambini che non presenta ritardi nella crescita.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/svetska-banka-nas-hvali-srbi-vredniji-i-produktivniji-od-hrvata-makedonaca-bugara/fgmxx61?fbclid=IwAR1bzoUf6RPyqvwk2ljU-c7mgKq6WJX8idtS4IAwxu00CCqQ33niYN5A8V8

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top