La Banca Mondiale abbassa la sua stima del calo del PIL serbo al 2,0%

Nelle previsioni economiche globali appena pubblicate, la Banca Mondiale ha ammorbidito la stima del calo del PIL della Serbia nel 2020 al 2,0%, rispetto alla proiezione di giugno di -2,5%.

Il creditore internazionale prevede nel documento “Global Economic Perspectives”, pubblicato sul sito ufficiale, la crescita della Serbia nel 2021 del 3,1%, e quindi l’accelerazione della crescita al 3,4% nel 2022.

La previsione di crescita dell’economia serba per il 2021 è stata ridotta di 0,9 punti percentuali rispetto a giugno.

https://www.novosti.rs/vesti/ekonomija/951859/sjajna-vest-srbiju-svetska-banka-ublazila-procenu-pada-bdp-2-0-odsto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Banca Mondiale, economia
ASNS: “Problemi economici ancora più gravi nel 2021”

Il 53% dei serbi si aspetta un 2021 difficile; il 23% crede in un anno migliore

Chiudi