Kurti rinvia l’addebito delle multe per le targhe dei veicoli

Il primo ministro del Kosovo Albin Kurti ha dichiarato di aver accolto la richiesta dell’Ambasciatore statunitense a Pristina di rinviare di 48 ore la decisione di multare gli automobilisti con targhe di veicoli rilasciate dalla Serbia.

Kurti ha dichiarato in un post su Twitter che nei prossimi due giorni lavorerà con gli Stati Uniti e l’Unione Europea per trovare una soluzione relativa alla questione delle targhe dei veicoli.

“Accetto la sua richiesta (dell’Ambasciatore Jeff Hovenier) di rinviare di 48 ore l’imposizione di multe per le targhe automobilistiche illegali ‘KM’ (e altre). Sono felice di lavorare con gli Stati Uniti e l’Unione Europea per trovare una soluzione nei prossimi due giorni”, ha scritto Kurti.

In un precedente post su Twitter, l’Ambasciatore Hovenier ha espresso la preoccupazione degli Stati Uniti per il mancato raggiungimento di un accordo tra Kurti e il presidente serbo Aleksandar Vucic durante i loro incontri con i funzionari dell’UE a Bruxelles.

“Abbiamo chiesto al governo del Kosovo di rinviare di 48 ore l’imposizione di multe per consentire all’UE e agli Stati Uniti di impegnarsi ulteriormente con le parti per trovare una soluzione”, ha dichiarato l’ambasciatore in una dichiarazione pubblicata sul suo profilo Twitter.

(021.rs, 22.11.2022)

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/323508/Pristina-na-dva-dana-odlozila-kaznjavanje-vozaca-sa-srpskim-tablicama.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top